Leggi anche

Clavicola

Contenuto di: - Aggiornato il 05/07/2016

La clavicola è un osso pari della spalla che si trova tra la punta superiore dello sterno e la parte superiore della scapola. La sua funzione principale è di mantenere la scapola in posizione in modo che il braccio possa pendere liberamente.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Che cos'è la clavicola?

Clavicola | Pazienti.it

La clavicola è un osso lungo, circa 15 centimetri, del nostro corpo, che collega la scapola allo sterno. Nel nostro scheletro ce ne sono due, una per ogni braccio. 

Come si presenta la clavicola?

La clavicola si trova tra la punta superiore dello sterno e la parte superiore della scapola. La clavicola scorre in modo trasversale tra la sua estremità laterale e quella mediale dello sterno. Ha una superficie liscia, con un cilindro arrotondato che forma il giunto sternoclavicolare con manubrio dello sterno.

La sua estremità laterale, nota come acromion claveare, ha un aspetto appiattito. 

Qual è la funzione della clavicola?

Sono le clavicole quelle ossa che permettono al braccio di muoversi in cerchio. Sono attaccate al corpo attraverso la muscolatura di collo e spalla, dal grande pettorale, dal trapezio, dal deltoide e da quello sternocleidomastoideo

Quali sono i principali infortuni legati alla clavicola?

I più comuni infortuni della clavicola sono:

  • lussazione acromion-claveare
  • frattura della clavicola
  • degenerazione della clavicola
  • osteolisi
  • dislocazione sterno-clavicolare

Clavicola rotta: quali sono le cause?

La frattura della clavicola è uno degli infortuni più frequenti, proprio a causa della sua posizione. Se il braccio è steso al momento di una caduta questa si può rompere a causa del peso che si va a riflettere sulla spalla. La frattura della clavicola può essere di due tipi:

  • Frattura composta
  • Frattura scomposta

A seguito di fratture è frequente che si presenti la pseudoartrosi.

Clavicola lussata: quando?

Quando si parla di clavicola lussata ci si riferisce ad un rottura, che può essere più o meno completa, dei fasci legamentosi che uniscono acromion e clavicola. Il trauma è provocato per lo più da traumi dove la forza va dall’alto verso il basso, come una caduta.

Si cura con l’immobilizzazione dell’arto per circa 20 giorni, per permettere alle strutture lacerate di cicatrizzare. Nel caso in cui la lesione abbia provocato una lacerazione complessa, allora si fa ricorso alla chirurgia.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: frattura clavicola clavicola gonfiore clavicola

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013