Alessandra Lucivero

Gli ingredienti giusti per perdere peso!

matcha header
This image is amazing

La prova costume è ancora lontana, ma il desiderio di perdere qualche chilo di troppo inizia a farsi sentire. L’inverno, si sa, è un alleato della pancetta, ma in primavera ci si ritrova a fare i conti con i bagordi dei mesi appena trascorsi.

Ecco che si corre alla ricerca di quegli alimenti “amici”, che possono aiutarci a perdere qualche chilo, se combinati con una dieta sana e un po’ di attività fisica quotidiana.

Le centrifughe, ad esempio, se prive di zuccheri aggiunti, possono rappresentare una soluzione naturale brucia-grassi, accelerando il metabolismo. La nutrizionista Jessica Levinson ci dà qualche consiglio.

Il peperoncino di Cayenna

Una spezia sempre apprezzata in cucina e, a quanto pare, anche utile per essere in forma! Come? Grazie al suo principio attivo, la capsaicina, che fa aumentare la temperatura del corpo (si intuisce visto il sapore piccante) e aiuta a rendere più veloce il metabolismo e bruciare prima le calorie. L’effetto è minimo, ovviamente, ma se aggiunto a frullati e condimenti nei pasti, può essere d’aiuto. Un’altra ragione per impiegarlo a tavola? Migliora la digestione!

Per gustarlo? Provatelo, preparando una centrifuga con ananas, avocado e un pizzico di zenzero… non ve ne pentirete!

peperoncino cayenna

Polvere di matcha

La conoscete già? Se non vi è ancora nota, scopritela subito! Si sa, il tè verde ha delle proprietà dimagranti. Riduce, infatti, la sensazione di fame, stimola la diuresi e quindi aiuta a perdere quei fastidiosi chili di troppo. È anche un alleato della salute, tenendo a bada il diabete, l’ipertensione e riducendo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Per i più vanitosi, poi, è bene dire che è anche un antiossidante naturale e, in estate, il tè matcha si rivela come un utile rimedio per prevenire le scottature solari. L’elevato contenuto di polifenoli presenti nelle foglie, infatti, protegge la pelle dai raggi UV. In periodi di stanchezza è anche uno stimolatore di energie e attenzione, grazie alle vitamine B1, B2 e C, al beta-carotene, ai sali minerali, ai polifenoli e alla caffeina, di cui è ricco.

Vi consigliamo di provarlo come infuso, aggiungerlo in un frullato o, perché no, preparare dei sani biscotti dietetici al matcha. Scegliete pure voi la ricetta e alla fine aggiungete un cucchiaio di tè, che darà all’impasto un sapore inteso e un po’ più amaro.

matcha

Aceto di mele

Avete mai pensato di aggiungere un po’ di aceto di mele in un frullato? Forse no, ma la scienza dimostra che può essere un vero toccasana, contribuendo a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Se consumato durante i pasti, riduce i livelli di glucosio e fa sì che si produca nell’organismo meno insulina, un ormone potente indispensabile per l’immagazzinamento dei grassi. Quando c’è insulina in eccesso nel sangue, se si è mangiato troppi dolci o cibi grassi, diventa quasi impossibile perdere peso. Il corpo tende a conservare il grasso, anche se si è ridotto l’apporto calorico. Insomma, un ingrediente segreto da rendere noto a tutti! A noi piace aggiungerlo in un frullato di mele, con un pizzico di cannella. Inoltre, non dimenticate di unirlo come condimento ad altre pietanze.

aceto di mele

Burro di mandorle

Se non lo avete ancora assaggiato, correte a comprarlo. Non solo perché è gustoso, ma anche per la sua combinazione di proteine, fibre e acidi grassi monoinsaturi sani. Il burro di mandorle (circa 2,5 cucchiai al giorno) aiuta a ridurre il colesterolo, il grasso della pancia, e la circonferenza della vita. Può, dunque, essere un ottimo sostituto del burro tradizionale. A noi piace aggiungerlo a un frullato di banana… al massimo 2 cucchiai, non di più!

burro

Semi di chia

Di certo, li avrete notati per il loro aspetto: piccole sfere nere che si trovano spesso anche sul pane. I semi di chia sono una grande fonte di acido alfa-linolenico (ALA), un tipo di omega-3 a base vegetale. Cosa c’è di interessante? Stimola l’ormone della leptina che ci dà la sensazione di sazietà. I semi di chia sono, inoltre, molto ricchi di vitamine e sali minerali, come le vitamine A, vitamina B (B6 e B12) e vitamina C, il calcio, il ferro, il potassio e il magnesio. Per chi ama prendersi cura della pelle, poi, non si può trascurare la presenza di antiossidanti, sostanze che combattono i radicali liberi e prevengono il danneggiamento delle cellule.

Un modo originale per mangiarli? Consigliamo una centrifuga di mirtilli, una manciata di anacardi e qualche cucchiaio di semi.

semi-chia

Farina di noci

Ottima da miscelare nei frullati, la farina di noci è ricca di amido e aiuta a ridurre i picchi di zuccheri nel sangue. Stimola, inoltre, la crescita di batteri buoni nel tratto digestivo. La farina ha un sapore sottilmente dolce e si può aggiungere a tutte le centrifughe un po’ più amare!

farina noci

Avocado

Sempre più comune sulle nostre tavole, l’avocado è ricco di grassi monoinsaturi, che aiutano a ridurre le infiammazioni e sono stati collegati a una diminuzione del grasso della pancia e del peso complessivo. Buono sempre, vi consigliamo un centrifugato di avocado, zenzero, mela e carote!

avocado

Buon appetito!

 

Scopri consigli, prodotti e rimedi