Stefania Virginio
Stefania Virginio
200 articoli pubblicati

Trovato un piccolo cervello in un tumore all’ovaio

Pubblicato il 11/01/2017
Trovato un piccolo cervello in un tumore all’ovaio | Pazienti.it

L’ovaia conteneva una piccola parte di cervello, con dei capelli, il tutto coperto da una parte di osso cranico. Questo tipo di tumore si chiama teratoma ovarico.

In Giappone, una ragazza di 16 anni è stata operata per un tumore a un’ovaia. Il tumore era molto grande, circa 10 cm e al suo interno conteneva 3 cm di struttura cerebrale, nonché tracce di capelli.

Il team di scienziati che ha operato la giovane ha analizzato l’anomalo contenuto, rilevando una versione rimpicciolita di cervelletto, ovvero quella parte di cervello che si trova nell’area inferiore e posteriore del cranio.

Pur sembrando una scoperta bizzarra e particolare, a quanto pare non è una rarità, in quanto circa 1 tumore alle ovaie su 5 contiene muscoli, cartilagini, capelli o addirittura denti. Questo tipo di tumore ha un nome specifico che è teratoma, derivante dal greco “teras” che significa mostro, da qui il nome più colloquiale “tumore mostruoso”.

Cos’è il teratoma dell’ovaio?

Scaturendo dalle cellule germinali, il teratoma dell’ovaio è una neoplasia che potrebbe avere al suo interno le componenti di tutti e tre i foglietti germinali.

Ci sono due tipi di taratomi e quello nella forma più matura può contenere dei tessuti, come il tessuto nervoso e muscolare, cute, denti e peli.

Gli organi o altre strutture complesse, come i piedi, gli occhi e le mani sono contenuti in rarissimi casi. Si presentano sottoforma di cisti raccolte in delle capsule, circondate da zone epiteliali.

I teratomi sono benigni, anche se il 3% dei casi si rivela maligno. Non è un tumore solo femminile, infatti, nell’uomo si possono presentare nei testicoli sempre sotto forma di ciste.

Un tipo di teratoma rarissimo e particolare è il teratoma fetiforme, nella quale cisti è contenuto un piccolissimo feto malformato.

Quali sono le complicanze del teratoma?

Ad oggi, non si sa ancora quale sia la causa che scateni un tumore simile in una donna e raramente nell’uomo. Le cellule neuronali, come detto, sono state trovate già diverse volte all’interno delle ovaie, ma mai sotto forma di strutture cerebrali.

Il teratoma ha delle complicanze specifiche, ormonali, con paranoia, cambiamenti dell’umore, confusione e perdite di memoria. Questo perché il sistema immunologico riconosce la presenza di altre cellule neuronali.

Secondo il Guardian, nel 2003 c’è stata la scoperta del teratoma ovarico più particolare rinvenuto fino ad oggi: una ragazza di 25 anni aveva un tumore a un ovaia che conteneva un piccolo corpo, con tanto di denti, i quattro arti, il cervello e le ossa.

 

 

Resta aggiornato sul mondo della salute

Prova la newsletter di Pazienti oggi stesso!

  No spam!     Annulla quando vuoi

Scritto da:

Stefania Virginio
Stefania Virginio

Ciao a tutti, sono Stefania e sono una friulana doc! Da quando mi hanno dato in mano la prima matita alle elementari non ho mai smesso di scrivere, e nemmeno di leggere tutto quello che mi passa sotto gli occhi. Sono molto contenta di scrivere per Pazienti.it perchè mi dà la possibilità di imparare cose nuove. Mi auguro che i miei scritti aiutino le persone a risolvere i propri dubbi e a incrementare la propria cultura.

Nella categoria Salute:

Leggi i nostri articoli di salute sul blog di Pazienti. Potrai trovare le informazioni che cerchi sulle ultime terapie, sui consigli per star bene e su tutto ciò che riguarda la salute e il benessere.
Vedi tutti i post di Salute →

comments powered by Disqus