Colesterolo

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Tania Catalano
Indice contenuto:
  1. Cosa è il colesterolo?
  2. Come è classificato il colesterolo?
  3. Quali sono i valori normali del colesterolo?
  4. Quali patologie causano un'alterazione dei valori del colesterolo?
  5. Come si può prevenire l’ipercolesterolemia?

Cosa è il colesterolo?

Colesterolo

Il colesterolo è uno steroide, cioè una molecola lipidica (grasso), indispensabile per la vita animale. Le piante contengono fitosteroli, sostanze lipidiche strutturalmente simili al colesterolo. L’uomo produce, per biosintesi epatica (colesterolo endogeno), la maggior parte del colesterolo necessario mentre, solo una piccola parte, viene assunta attraverso l’alimentazione (colesterolo esogeno). Il colesterolo è un componente essenziale delle membrane cellulari. Tutte le cellule contengono colesterolo che ne regola anche l’equilibrio interno. Il colesterolo si trova nei Sali biliari, negli ormoni surrenalici e in quelli sessuali.

Il colesterolo è naturalmente eliminato dall'organismo con la sintesi degli acidi biliari per via epatica, o per via intestinale.

Come è classificato il colesterolo?

Esistono due diversi tipi di colesterolo:

  • colesterolo HDL: considerato come "buono" perché sotto forma di lipoproteine, molecole di grandi dimensioni che ripuliscono le arterie dai depositi arteriosclerotici. Queste molecole hanno inoltre l'importante funzione di riportare il colesterolo nel fegato, sottraendolo al sangue. Il colesterolo HDL deve mantenersi su un livello maggiore di 35 mg/dl
  • colesterolo LDL: considerato come "cattivo" perché sotto forma di lipoproteine a bassa densità che aumentano il rischio di sviluppo di aterosclerosi

Quali sono i valori normali del colesterolo?

I valori normali del colesterolo sono:

  • 120 - 220 mg/100 ml per il colesterolo totale
  • 40 - 80 mg/100 ml per l’HDL
  • 70 - 180 mg/100 ml per l’LDL

Quali patologie causano un'alterazione dei valori del colesterolo?

Alcuni patologie causano l'alterazione dei valori del colesterolo, come:

  • diabete
  • epatite cronica
  • intossicazione
  • ipoproteinemie
  • ipotiroidismo
  • lupus eritematoso
  • morbo di Cushing
  • obesità
  • pancreatite acuta
  • sindrome nefrosica

Come si può prevenire l’ipercolesterolemia?

Alti livelli di colesterolo ematico (di tipo LDL) predispongono gli individui, che ne sono affetti, a sviluppare prematuramente aterosclerosi. Per prevenire l’ipercolesterolemia è necessario:

seguire un regime alimentare equilibrato, ipocalorico, ma non troppo restrittivo

eliminare fattori di rischio quali ipertensione, diabete, obesità e stress associando un regolare programma di attività fisica

integrare alimenti quali olio di pesce, olio di merluzzo, olio di lino ed estratti di piante medicinali come rosmarino, aglio e carciofo che contribuiscono ad aumentare i livelli di colesterolo buono.