Studio erezioni notturne

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Valter Borghino
Indice contenuto:
  1. In che cosa consiste lo studio delle erezioni notturne?
  2. Come si procede durante lo studio delle erezioni notturne?

In che cosa consiste lo studio delle erezioni notturne?

Fotosearch k3672452

Lo studio delle erezioni notturne serve a distinguere i casi di impotenza psicogenica dai casi di natura organica. L’esame si basa sulla manifestazione delle erezioni notturne durante il sonno.

Cosa sono le erezioni notturne?

L’erezione notturna è una manifestazione fisiologica, che ha luogo nelle fasi di sonno incosciente. Quando si hanno dei picchi notturni di testosterone, si verifica l’erezione, che non è collegata al tipo di sogno che si sta facendo o allo stato emotivo.

Come si procede durante lo studio delle erezioni notturne?

Il test viene eseguito a domicilio per tre notti consecutive: un microcomputer, chiamato Rigiscan, viene collegato tramite due anelli elastici collocati alla base del pene e al livello del glande. Il Rigiscan analizza i dati e fornisce un grafico che indica la durata e l’intensità dell’erezione. Dopo lo studio notturno, il medico studia il grafico per capire la natura del problema.