Visita andrologica per infertilità

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Valter Borghino
Indice contenuto:
  1. Cos'è la visita andrologica per infertilità?
  2. Quali esami fare se si riscontrano problemi tramite lo spermiogramma?

Cos'è la visita andrologica per infertilità?

Fotosearch u16241625

La visita andrologica per l’infertilità avviene solo dopo la prima visita andrologica. Si effettua uno spermiogramma analizzando il liquido seminale maschile per valutare la qualità, la quantità, la forma e la mobilità degli spermatozoi.

Come si esegue lo spermiogramma?

Ci sono alcune regole da seguire, affinché lo spermiogramma sia affidabile:

  • Bisogna astenersi da qualsiasi attività sessuale fra i 3 e i 5 giorni prima dell’esame
  • La raccolta del campione deve avvenire mediante masturbazione manuale

È consigliato effettuare la raccolta del campione direttamente nel laboratorio dove verrà analizzato il campione. Se ciò non è possibile, il campione deve essere raccolto in un contenitore delle urine sterile e, durante il trasporto in laboratorio, deve essere tenuto in posizione verticale e al caldo.

Quali esami fare se si riscontrano problemi tramite lo spermiogramma?

In caso ci siano delle alterazioni riscontrate, conviene approfondire con i seguenti esami:

  • dosaggio delle gonadotropine ipofisarie (FSH, LH), della Prolattina e del Testosterone
  • Spermiocoltura e/o Tampone Uretrale
  • esame del cariotipo (mappa cromosomica) e ricerca dimicrodelezioni del cromosoma Y
  • ecografie della prostata per via transrettale o agoaspirato testicolare