Costipazione

Contenuto di: - Aggiornato il 18/09/2015

Costipazione è sinonimo di stitichezza e significa avere movimenti intestinali difficili e poco frequenti. A quasi tutti capita di accusare costipazione durante la vita e di solito non è una situazione grave. La durata normale dei movimenti intestinali varia molto da persona a persona. Alcune persone hanno movimenti intestinali tre volte al giorno, altri solo una o due volte alla settimana. L’assenza di movimenti intestinali per più di tre giorni può portare alcune complicazioni, perché per le feci diventa più difficile spostarsi all’interno dell’intestino.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Cosa è la costipazione?

Missing | Pazienti.it

La costipazione si riferisce alla difficile o infrequente defecazione, causata dal lento movimento delle feci attraverso il colon. La costipazione è nota anche come stitichezza o stipsi. Mentre alcuni soggetti sani hanno costantemente feci morbide, altri hanno feci dure con difficoltà nell'espellerle. In questo caso si può parlare di costipazione. Il passaggio di feci di grandi dimensioni può lesionare la membrana mucosa dell’ano, specialmente nei bambini. Questa lesione può causare sanguinamento. Si possono distinguere due tipi di costipazione:

  • costipazione acuta: di recente insorgenza
  • costipazione acuta cronica: di lunga durata

Quali sono le cause della costipazione?

Ci sono molte cause alla base della costipazione, come:

  • farmaci
  • abitudini intestinali povere
  • dieta povera di fibre
  • abuso di lassativi
  • disturbi ormonali
  • malattie del colon
  • inerzia del colon
  • disfunzioni del pavimento pelvico
  • assunzione di analgesici
  • assunzione di antidepressivi
  • assunzione di anticonvulsivanti
  • uso cronico di lassativi stimolanti
  • danni ai nervi e ai muscoli del colon
  • disturbi ormonali
  • alti livelli di estrogeno e progesterone durante la gravidanza
  • diabete
  • sclerodermia
  • pseudo-ostruzione intestinale
  • malattia di Hirschsprung
  • malattia di Chagas
  • restringimento del colon
  • cancro del colon

Alcune malattie del cervello e del midollo spinale possono causare costipazione, come:

  • morbo di Parkinson
  • sclerosi multipla
  • lesioni del midollo spinale

Quali sono i sintomi della costipazione?

I sintomi della costipazione sono:

  • sanguinamento rettale
  • dolori addominali e crampi
  • nausea e vomito
  • perdita involontaria di peso

Come viene diagnosticata la costipazione?

La maggior parte dei pazienti hanno bisogno solo di alcuni test di base per la diagnosi della costipazione. Se la defecazione è dolorosa, il medico sa che deve cercare la causa nei problemi anali, come:

Alcuni test per la diagnosi sono:

  • esame fisico
  • esame rettale
  • esami del sangue
  • clisma opaco (in basso GI serie)
  • raggi X
  • studio del colon (marker)
  • defecografia
  • studi di motilità ano-rettale
  • risonanza magnetica

Quali trattamenti sono disponibili per la cura della costipazione?

La costipazione si cura soprattutto modificando alcune abitudini alimentari. Alcuni accorgimenti da adottare in caso di costipazione sono:

  • aggiungere fibre alla dieta
  • mangiare frutta e verdura
  • mangiare grano o crusca di avena
  • consumare estratto di malto
  • bere liquidi a sufficienza per prevenire la disidratazione
  • combinare con l'acqua dell'olio
  • mangiare prugne
  • bere latte con magnesio

In alcuni casi si consiglia l'uso di lassativi emollienti o di clisteri.

Come prevenire la costipazione?

Ecco alcuni rimedi contro la stitichezza:

  • Avere una dieta equilibrata con abbondanza di fibra. Buone fonti di fibra sono frutta, verdura, legumi e pane e cereali integrali (in particolare la crusca);
  • Bere da uno a due litri d'acqua e altri fluidi al giorno;
  • Evitare la caffeina, può essere disidratante;
  • Stare attenti al latte. Alcune persone dovrebbero evitarlo perché i latticini possono essere causa di stitichezza;
  • Allenarsi regolarmente;
  • Andare in bagno quando si sente lo stimolo.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: stipsi stitichezza costipazione infrequente defecazione costipazione acuta
Ragade_anale | Pazienti.it
Ragade anale

La ragade anale è un piccolo strappo o un'ulcera (una piaga aperta) che si sviluppa sulla parete del canale anale. I sintomi più comuni della ragade anale includono: -...

Stitichezza | Pazienti.it
Stitichezza

La stitichezza è una condizione molto comune che colpisce le persone di ogni età. Può causare difficoltà nell’espellere le feci, eccessivo sforzo o l’impossibilità di svuotare completamente l'intestino. La stitichezza...

Missing | Pazienti.it
Risonanza magnetica pelvica

La risonanza magnetica pelvica può essere effettuata negli studi dinamici del pavimento pelvico, utili in tutti quei disordini di tipo funzionale della muscolatura pelvi-perineale, associati a sintomatologie non specifiche, quali...

Clistere | Pazienti.it
Clistere

Quando si parla di clisteri ci si riferisce a farmaci che vengono usati per alleviare la costipazione.

Missing | Pazienti.it
Feci

La parola feci indica lo scarto prodotto dal tubo digerente, che viene espulso attraverso l’ano durante la defecazione.

Lassativi | Pazienti.it
Lassativi

I prodotti lassativi sono farmaci che contengono sostanze chimiche che vengono usati per risolvere problemi di stitichezza e costipazione.

Fecaloma | Pazienti.it
Fecaloma

Un fecaloma è un grande pezzo di fece secca, dura, che rimane bloccata nel retto. E’ presente più spesso nelle persone che sono costipate da lungo tempo.

Ricevi offerte di salute

Premendo il pulsante di attivazione dichiari di aver preso visione delle condizioni di servizio e della privacy policy e di accettarli integralmente.

Pagamento sicuro:

Pagamenti sicuri | Pazienti.it

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l'assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.

Logo | Pazienti.it org s.r.l. © 2013 |P.IVA 07112280966 Pazienti © 2013