L’aglio fa bene? 7 importanti benefici per la salute

Pubblicato il 11/01/2017
L’aglio fa bene? 7 importanti benefici per la salute | Pazienti.it

L’aglio non è solo un ingrediente in grado di aggiungere un tocco di sapore ai nostri piatti o di tenere lontani i vampiri. Ma è soprattutto un alimento dagli importanti effetti terapeutici, tanto da essere utilizzato sin dall’antichità per preparare infusi e tisane da somministrare a bambini e a persone cagionevoli, al fine di rafforzarne il sistema immunitario.

Negli ultimi anni, diversi studi hanno evidenziato gli effetti positivi che l’aglio ha sulla salute grazie ad una sostanza nota come allicina.

La maggiore conoscenza circa le proprietà terapeutiche dell’aglio ha portato a un aumento del suo consumo, tanto che oggi l’aglio è impiegato per il trattamento di diverse condizioni.

Vediamo insieme quali.

1) Acne: combatterla con l’aglio

L’aglio può essere utilizzato come rimedio naturale per il trattamento dell’acne per la sua capacità di ridurre le lesione acneiche. L’allicina presente nell’aglio esercita un’azione antimicrobica che uccide i batteri e blocca la progressione dell’acne. L’allicina risulta inoltre efficace per il trattamento di altri disturbi della pelle.

2) L’aglio contro la caduta di capelli

La presenza di cheratina nell’aglio rinforza e stimola la crescita dei capelli: un gel con estratti di aglio è stato impiegato per il trattamento dell’alopecia con risultati giudicati soddisfacenti.

3) Prevenire il raffreddore con l’aglio

L’allicina può fungere da importante elemento terapeutico quando ci si ammala. Gli studi condotti per valutare gli effetti benefici dell’allicina hanno rivelato che mangiare regolarmente l’aglio, riduce del 60% le possibilità di beccarsi un raffreddore o altri malanni stagionali e anche i sintomi del raffreddore appaiono sensibilmente ridimensionati. Questo rafforza l’ipotesi secondo cui l’allicina migliori la risposta immunitaria del corpo.

4) Regolazione della pressione arteriosa grazie all’aglio

L’aglio svolge un’azione regolatrice nei confronti della pressione arteriosa, in quanto riduce la pressione mantenendola entro i limiti fisiologici. Gli effetti dell’aglio sulla pressione arteriosa sono paragonabili a quelli esercitati dai comuni farmaci per l’ipertensione presenti in commercio. Si pensa che questi effetti siano dovuti all’attivazione della produzione di monossido d’azoto, che esercita un’azione vasodilatatrice con riduzione della pressione arteriosa.

5) Un po’ di aglio per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari

L’aglio è in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e quindi i rischi di sviluppare malattie cardiovascolare. Sembra infatti che l’aglio agisca su un enzima epatico responsabile della produzione di colesterolo e aiuti a dissolvere le placche di colesterolo che possono ostruire le arterie.

6) L’aglio migliora la prestazione fisica

L’aglio migliora la capacità del corpo di sostenere un esercizio fisico intenso, riducendo la sensazione di fatica. Questa sua funzione è nota sin dall’antichità dove veniva fatto mangiare ai lavoratori per aumentarne le prestazioni fisiche.

7) L’aglio rafforza le ossa

L’aglio risulta essere ricco di nutrienti che fanno bene alla salute delle ossa: zinco, manganese, vitamina B6 e vitamina C. In particolare, l’alto contenuto di manganese e di antiossidanti facilita la formazione di nuovo tessuto osseo e tessuto connettivo, favorendo anche l’assorbimento intestinale di calcio. L’aglio quindi risulta un ottimo alimento che contribuisce allo sviluppo di ossa robuste e resistenti.

Vuoi approfondire l'argomento con uno specialista?

Scrivi al medico Parla con un medico
Roberto Pisani
Scritto da:
56 articoli pubblicati
Categoria: Lifestyle

Commenta questo articolo:

comments powered by Disqus