Ecografia ostetrica con flussimetria

Contenuto di: Ginecologia - Aggiornato il 07/11/2013

L'Ecografia ostetrica con flussimetria è un esame ecografico che si effettua nel terzo trimestre, in un periodo compreso tra la 31ª e la 34ª settimana, tale esame è funzionale alla valutazione della regolarità della crescita fetale.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Cos'è l'Ecografia ostetrica con flussimetria?

Fotosearch_k11451278

L'Ecografia ostetrica con flussimetria è un esame ecografico che si effettua nel terzo trimestre, in un periodo compreso tra la 31ª e la 34ª settimana, tale esame è funzionale alla valutazione della regolarità della crescita fetale.

A cosa serve l'Ecografia ostetrica con flussimetria?

L'Ecografia ostetrica con flussimetria viene adoperata per escludere sia la presenza di malformazioni congenite o genetiche, sia situazioni di sofferenza fetale grazie anche ad una valutazione semiquantitativa del liquido amniotico.In casi particolari si adopera, nel III trimestre, anche la flussimetria Doppler, esame specifico eseguito con un ecografo dotato di eco-colordoppler volto a valutare la qualità dell'irrorazione ematica dei distretti cranico e addominale del Feto.

In cosa consiste l'Ecografioa ostetrica con flussimetria?

L'Ecografia ostetrica con flussimetria viene adoperata mediante l'applicazione degli ultrasuoni emessi da una sonda che consente di visualizzare graficamente gli organi interni oggetto d'indagine, la loro forma e le loro eventuali alterazioni.
Si tratta di un esame non doloroso, tantomeno fastidioso.

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Argomenti: Ecografia ostetrica flussimetria crescita fetale
Chirurgia generale
Dr. Lanfranco Scaramuzzino
Napoli
Chirurgo Vascolare , flebologo, esperto di diagnostica ecocolordoppler , trattamento mini invasivo chirurgico e laser...
Dermatologia
Dr. Giovanni Profeta
Bari
Il Dott. Giovanni Profeta esercita presso lo studio di Capurso, cittadina in provincia di Bari....
Torna su