Una donna di 74 anni, affetta da broncopolmonite, potrebbe affaticarsi il cuore?

"Buonasera gentile dottore, vorrei sapere riguardo mia madre di 74 anni, cardiopatica, ischemica cronica con 2 stent e diabete mellito. E' stata ricoverata per una broncopolmonite con crisi di respirazione. E' possibile che stando nel reparto di medicina interna, senza alcun monitoraggio, una broncopolmonite provochi un affaticamento del cuore? Quando mia madre si agitava le davano 5 gocce di tranquillante Serenase, non le farà male questo farmaco? In 20 giorni si è ammalata di broncopolmonite 2 volte. La ringrazio."

Buongiorno,

credo che una paziente di 74 anni, ricoverata per broncopolmonite in un reparto di medicina generale, sarà stata sicuramente attentamente monitorata, a maggior ragione se anche diabetica e cardiopatica ischemica. Il cuore si può affaticare per tanti motivi, compresa la broncopolmonite.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili