Risponde alla domanda:

Dr. Mario Talloru

Nello_studio
Visita Profilo
Specialisti in evidenza
Medico Chirurgo
Verona, Veneto
Medico Chirurgo
Roma, Lazio

Cosa fare in caso di cistite?

Quando vado al bagno mi brucia il pene e ho notato delle macchioline di sangue, adesso sto usando un antibiotico (Lomefloxacin), però stamattina ho ancora bruciore, senza macchioline di sangue. Vorrei un consiglio, come mi devo comportare?

Articolo di: Dr. Mario Talloru

Dopo 20 gg dalla fine della terapia antibiotica è opportuno fare: esame delle urine, urinocoltura e tampone uretrale x gg. cc., chlamidia e micoplasma.

Per gli altri consigli come dieta, idratazione, attività sessuale, ecc. rivolgiti a chi ti ha fatto la diagnosi e prescritta la terapia.

Nello_studio

Contenuti correlati

  • Sangue nelle urine
    La presenza di sangue nelle urine può essere spia di problemi non particolarmente preoccupanti come una banale infiammazione a carico delle vie urinarie oppure indice della presenza di patologie molto serie come, per esempio, una neoplasia del rene o della vescica.
  • Cistite
    La cistite è un'infiammazione urinaria, spesso causata da infezioni batteriche. È una malattia fastidiosa che provoca bruciore mentre si urina. Colpisce maggiormente le donne in quanto la loro uretra corta agevola l'entrata dei batteri. Si cura bevendo molta acqua e assumendo analgesici.
  • La cistite: scopriamo quali sono le cause e le cure più adatte a questo problema
    La dottoressa Sommariva, specialista in urologia, ci spiega cos'è la cistite, come si previene e come si può curare attraverso delle soluzioni naturali.
  • Tazocin
    Il Tazocin è un farmaco antibatterico utilizzato in ambito ospedaliero e non vendibile al paziente. Il princio attivo del Tazocin è la piperacillina sodica, una sostanza curativa che agisce sui batteri che causano le infezioni delle basse vie respiratorie, delle vie urinarie e intra-addominali.
  • Infezione della vescica
    L’infezione della vescica è conosciuta come cistite o infiammazione della vescica, questa è comune nelle donne, ma molto rara negli uomini.
  • Specialità associate

  • Urologia
  • Topics associati

  • urinocoltura
  • cistite
  • tampone uretrale
  • Lomefloxacin
  • Altre risposte di: Dr. Mario Talloru

    • Terapia con Tamoxifene per ipertrofia prostatica: è corretta?

      Il Tamoxifene si usa nel carcinoma prostatico ormonodipendente e nella ginecomastia secondaria a terapia sostitutiva con testosterone nell'ipogonadismo.

    • Lesioni di aspetto polipoide endovescicali: cosa vuol dire?

      Avrebbero dovuto spiegartelo quando hai fatto la cistoscopia. Potrebbe essere una neoformazione, verosimilmente benigna, da rivalutare a breve distanza di tempo per valutare eventuali modificazioni. Tienila sotto controllo con l'aiuto del tuo specialista.

    • Come ci si deve comportare quando si ha la cistite?

      Dopo 20 gg dalla fine della terapia antibiotica è opportuno fare: esame delle urine, urinocoltura e tampone uretrale x gg. cc., chlamidia e micoplasma. Per gli altri consigli come dieta, idratazione, attività sessuale, ecc. rivolgiti a chi ti ha fatto la diagnosi e prescritta la terapia.

    Vedi tutte le domande
    Carico nome prodotto...
    Disponibile
    Spedizione in 48 ore
    Acquista subito
    €20.73
    €24.39
    Ortopedia e traumatologia
    Dr. Luigi Grosso
    Napoli
    Chirurgo della spalla e del gomito Responsabile del Centro Chirurgia Spalla e Gomito ...
    Odontoiatria e stomatologia
    Dr. Luciano Passaler
    Milano
    Da 30 anni mi occupo di prevenzione, implantologia, protesi e gnatologia. Faccio la prima visita...
    Torna su