Risponde alla domanda:

Dr. Giovanna Bellini

Foto_bellini
Visita Profilo

Cosa fare per le crisi respiratorie dovute a miastenia?

Buongiorno, Mia madre ha 80 anni. É sempre stata una persona attiva e totalmente autonoma ma circa due settimane fa è stata ricoverata urgentemente e dopo alcune verifiche é stata confermata la miastenia ed é stata curata con piridostigmina. Da due giorni é a casa e prende 4 pastiglie di piridostigmina 60 alle ore 8, 12, 16, 20. Anche in ospedale però aveva soventi crisi di respirazione della durata di 15/20 minuti. Con le medicine la palpebra si alza e la voce migliora ma rimane tanta stanchezza tanto da riuscire solo ad alzarsi dal letto e fare pochi passi, non molto di più. L'affanno arriva 3 o 4 volte al giorno e spesso si trasforma in "fame d'aria": mia madre dice di sentire oppressione intorno alla testa, molto caldo e mancanza di fiato, come se affogasse. Queste crisi sono veramente sconvolgenti per lei e per chi é attorno che si sente inerme. Passano così come sono arrivate ma solo se messa seduta. Noi figli vorremmo capire se possiamo fare qualcosa negli attimi di crisi respiratoria e se c'è qualche farmaco immediato. Ringrazio anticipatamente a per il tempo che vorrete dedicarmi. Saluti

Articolo di: Dr. Giovanna Bellini

I farmaci "immediati" per crisi respiratorie sono essenzialmente i broncodilatatori...ma in questo caso sarebbero utili se le crisi fossero attacchi di asma; nel caso di tua madre se i sanitari lo ritengono opportuno potrebbe essere utile dell'ossigenoterapia.

Per valutare l'ossigenazione sarebbe opportuno effettuare da parte dei sanitari nei momenti di crisi una emogasanalisi. La fame d'aria potrebbe essere dovuta o ad una insufficiente risposta alla terapia di base, con debolezza dei muscoli respiratori, o ad altre cause, ad esempio di origine cardiaca.

Talora bisogna però far attenzione, una volta escluse le cause appena elencate, i sintomi descritti potrebbero anche essere legati ad elevazione della quota ansiosa, attacchi di panico.

In ogni caso una "crisi" respiratoria in un miastenico è un fatto da tenere sotto stretto controllo medico.

Cordialità

Foto_bellini

Contenuti correlati

  • Miastenia grave
    La miastenia grave è una malattia neuromuscolare autoimmune cronica che genera una grave debolezza muscolare. La maggior parte delle persone con miastenia grave avvertono debolezza soprattutto durante i periodi di intensa attività.
  • Shock anafilattico
    Lo shock anafilattico (o anafilassi) colpisce le persone di tutte le età ed è leggermente più comune nelle donne che negli uomini. Le persone con altre malattie allergiche, come l’asma e l’eczema atopico della pelle, sono molto più a rischio di sviluppare un'anafilassi.
  • Asfissia
    L'asfissia è un arresto o un'insufficienza della respirazione. Tale condizione insorge a causa di una mancanza o una carenza di ossigeno.
  • Mancanza di respiro
    La mancanza di respiro, in campo medico nota come dispnea, è un disturbo associato a numerose patologie. La mancanza di respiro può manifestarsi in uno stato di riposo o di affaticamento.
  • Malattia polmonare interstiziale
    La malattia polmonare interstiziale si riferisce ad una serie di patologie che provocano causano lo sfregio progressivo del tessuto polmonare. Questa patologia la si contrae quando si è a contatto per lungo tempo con materiali tossici.
  • Specialità associate

  • Neurologia
  • Topics associati

  • miastenia
  • difficoltà respiratoria
  • Ossigenoterapia
  • emogasanalisi
  • Altre risposte di: Dr. Giovanna Bellini

    Vedi tutte le domande
    Carico nome prodotto...
    Disponibile
    Spedizione in 48 ore
    Acquista subito
    €20.73
    €24.39
    Ortopedia e traumatologia
    Dr. Luigi Grosso
    Napoli
    Chirurgo della spalla e del gomito Responsabile del Centro Chirurgia Spalla e Gomito ...
    Odontoiatria e stomatologia
    Dr. Luciano Passaler
    Milano
    Da 30 anni mi occupo di prevenzione, implantologia, protesi e gnatologia. Faccio la prima visita...
    Torna su