Risposta a cura di: Fabio Zannini

E' necessaria la presenza di un'infermiera durante l'aborto?

"Vorrei sapere se durante la procedura dell'aborto è necessaria la presenza della figura infermieristica e, se sì, a partire da quale anno di tirocinio (suppongo il secondo o il terzo, visto che ho appena terminato il primo e la mia preparazione verte su tutt'altro) e con quali compiti. Al momento non frequento le lezioni, altrimenti non vi avrei disturbato e avrei chiesto ai miei docenti. Vi ringrazio anticipatamente!"

Scopri consigli, prodotti e rimedi

Più che di aborto mi pare che ti riferisca all'interruzione volontaria di gravidanza, una procedura delicata e impegnativa sotto molti aspetti, per ovvie ragioni da svolgersi necessariamente in una struttura ospedaliera o similmente attrezzata. La paziente sarà senz'altro attorniata e assistita da un adeguato staff medico-infermieristico. Indipendentemente dall'anno di tirocinio un tirocinante è comunque una persona ritenuta a priori qualificata a presenziare dalla struttura stessa e, secondo livello di preparazione, ad assistere. Tale assistenza è sotto la diretta sorveglianza e supervisione dello staff presente, e può variare dalla semplice presenza a scopo rassicurativo, a compiti via via più articolati e complessi. Se il problema è un comprensibile senso di disagio dovuto al momento particolarmente delicato tieni comunque presente che è un diritto della paziente richiedere al medico responsabile di limitare al massimo la presenza di personale.

Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer


Risposta a cura di:
Fabio Zannini
Infermiere - A Milano
Non hai trovato la risposta che cercavi?
Fai la tua domanda

Contenuti correlati

Aborto spontaneo (aborto senza sintomi)

Un aborto spontaneo è una qualsiasi gravidanza che termina spontaneamente prima che il feto sia in grado di sopravvivere. L'aborto spontaneo si manifesta, solitamente, entro la tredicesima settimana di gravidanza.

Leggi tutto
Aborto

Un aborto è una procedura medica che pone fine a una gravidanza. A volte, in campo medico si fa riferimento all’aborto come ‘interruzione di gravidanza’ o ‘interruzione’. Un aborto è...

Leggi tutto
Sindrome post aborto

La sindrome post aborto è un disturbo psichico che si verifica nei tre o sei mesi successivi all'aborto, vissuto come evento traumatico.

Leggi tutto
Cerchiaggio cervicale

Il cerchiaggio cervicale è una procedura medica fatta durante la gravidanza per aiutare a prevenire un parto prematuro.

Leggi tutto
Raschiamento

Il raschiamento è una procedura medica che viene utilizzata per diagnosticare o curare diverse condizioni uterine, come ad esempio forti emorragie - o per cancellare il rivestimento uterino dopo un...

Leggi tutto

Risposte simili

Rianimazione: si possono legare i pazienti agitati?

Che sia spiacevole siamo tutti d'accordo; è normale quanto qualsiasi altro provvedimento ospedaliero dettato da...

Leggi tutto
Bruciature con acqua bollente: cosa fare?

Qualora la cute sia rimasta integra, si è al riparo dalle infezioni; al bisogno il...

Leggi tutto
Unghia incarnita: come medicarla?

Se già operata, va medicata come qualsiasi ferita chirurgica: utile un pediluvio tiepido-fresco in Ipoclorito...

Leggi tutto
Risonanza magnetica: cos'è il liquido di contrasto?

La risonanza magnetica è un esame diagnostico pari, anzi più dettagliato e più preciso di...

Leggi tutto
Intossicazione da candeggina: cosa fare?

Consiglierei innanzitutto di evitare l'impiego della candeggina, e di areare spesso i locali ove soggiorni...

Leggi tutto
Emorragie: sono dovute a coma farmacologico?

Del coma farmacologico non mi risultano effetti del genere, né documentati né ricercati o voluti....

Leggi tutto
Frattura al femore: quali movimenti eseguire?

Buonasera, solitamente in questi casi è consigliabile porre tra le gambe del paziente un...

Leggi tutto
Coma farmacologico: dopo quanto ci si sveglia?

Sicuramente l'anestesista che lo ha prescritto può essere più preciso in merito; con un coma...

Leggi tutto
Alimentazione paziente non collaborante: come fare?

A seconda dello stato e dell'affezione avuta dal paziente, il metodo di alimentazione cambia. ...

Leggi tutto
Bruciatura: come trattarla?

Finchè la bruciatura è leggera e quindi lascia la cute integra (es. eritema solare oppure...

Leggi tutto
Disinfettare una ferita: come fare?

In linea generale è fondamentale tenerla pulita, asciutta ed areata. In...

Leggi tutto
Occhio gonfio: come curarlo?

Allora, se hai preso una botta il vecchio e buon ghiaccio è d'obbligo per primo;...

Leggi tutto
Ustione in bocca: cosa fare?

Le mucose orali sono molto resistenti, nell'arco di poche ore non dovresti avvertire più nulla,...

Leggi tutto
Iniezioni con siringa: come si fanno?

Purtroppo dalla domanda non è chiaro né di che tipo di iniezioni necessiti (sottocutanee, intramuscolari,...

Leggi tutto
Contusione sulla fronte: cosa fare?

Da quel che leggo non pare essere grave, il ghiaccio va bene l'importante è tenerlo...

Leggi tutto
Carico nome prodotto...
Disponibile
Spedizione in 48 ore
Acquista subito
€20.73
€24.39
Ortopedia e traumatologia
Dr. Luigi Grosso
Napoli
Chirurgo della spalla e del gomito Responsabile del Centro Chirurgia Spalla e Gomito ...
Odontoiatria e stomatologia
Dr. Luciano Passaler
Milano
Da 30 anni mi occupo di prevenzione, implantologia, protesi e gnatologia. Faccio la prima visita...
Torna su