Cosa può essere a causare prurito e rossore nelle parti intime?

"Buongiorno, ho 32 anni, uso un anello intravaginale e ho rapporti solo col mio fidanzato. Da circa un mese ho dei 'problemi' alle parti intime. Inizialmente avevo come delle piccole ferite ai lati delle grandi labbra, leggero prurito, nessuna perdita. Viste le ferite ho ignorato la cosa pensando di esseremele procurate cambiando l'anellino o cose simili. Poi non passava più e ho cominciato a preoccuparmi. Era tutto arrossato e un po' gonfio, ma sempre solo prurito, nessuna perdita. Poi ho iniziato a mettere tre volte al giorno un gel che in 2-3 gg mi ha fatto sparire le 'ferite' ma rimane comunque tutta gonfia la zona del clitoride e l'interno delle grandi labbra è molto arrossato, mentre l'interno della vagina per quel che posso vedere non è arrossato. Cosa può essere? Forse è importante, non ho nessun disturbo alla minzione. E ora mi pare che sto cominciando ad avere delle perdite biancastre, ma non vorrei fosse suggestione, perchè quando mi asciugo con la carta non è più bianco, ma è del colore del gel (giallastro opaco) e comunque non ha nessun odore. Sto prendendo anche un antiinfiammatorio. Grazie per l'aiuto!"

Ti consiglio di fare un tampone vaginale con antibiogramma, per sincerarti di quali potrebbero essere le cause del tuo disturbo e nel caso trovare una soluzione allo stesso.

Cordialmente

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposta a cura di:

Specialità:
Ginecologia
Argomenti:
Gonfiore, Prurito intimo, Arrossamento, Anello anticoncezionale, Antibiogramma
lascia una recensione

Risposte simili