Quali soluzioni per una spina calcaneare?

"Soffro di spina calcaneare e volevo sapere cosa posso fare per risolvere questo problema, se si può curare oppure no."

La spina calcaneare è un disturbo che colpisce soggetti sportivi ma anche soggetti sedentari (generalmente di età superiore a 40 anni, in sovrappeso, portatori di piede cavo).

Si riconosce facilmente perché la palpazione al centro del tallone procura un dolore molto vivo e pungente. In genere la radiografia conferma la diagnosi mostrando uno sperone lungo alcuni millimetri che parte dal centro del tallone con la punta orientata in avanti verso le dita.

La spina calcaneare è data dalle trazioni del tendine d'Achille o della fascia plantare sul periostio del calcagno: questi movimenti favoriscono la formazione di nuovo tessuto osseo per la riparazione di microlesioni ma anche problemi nel metabolismo dell'acido urico possono favorire il formarsi della spina.

Il 20% dei portatori di spina calcaneare convive asintomaticamente con essa. Nel caso dello sportivo tale convivenza asintomatica è più difficile perché la spina fa aumentare le probabilità che si infiammi la fascia plantare che si inserisce sul tallone.

Il riposo sportivo è vivamente consigliato trattandosi di patologia strettamente legata al movimento della struttura interessata.

Nei soggetti sedentari sono possibili terapie con antinfiammatori, tecarterapia, plantari per ridurre la tensione della fascia e il peso sul punto critico, crioterapia, infiltrazioni cortisoniche locali.

Per chi pratica sport è consigliabile l'eliminazione meccanica della spina: le tecniche vanno dalle onde d'urto alla chirurgia mininvasiva.

Hai trovato questa risposta utile:

Ho ancora dubbi

*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti. Leggi il disclaimer

Risposte simili