Mancanza di mestruazioni

Contenuto di:

La mancanza di mestruazioni o amenorrea si verifica quando una donna, in uno stato di salute normale ed entro i limiti di età in cui dovrebbe averle ( attualmente tra i 10 anni ed i 50 anni circa) non ha il ciclo mestruale, .

Cosa indica la mancanza di mestruazioni?

Mancanza_di_mestruazioni | Pazienti.it

L'amenorrea indica l'assenza di mestruazioni. Le donne che hanno saltato almeno 3 periodi mestruali di fila soffrono di amenorrea, così come le ragazze che non hanno ancora avuto le mestruazioni all'età di 15 anni.

La causa più comune della mancanza di mestruazioni è la gravidanza. Altre cause di mancanza di mestruazioni includono problemi con gli organi riproduttivi o con le ghiandole che aiutano a regolare i livelli ormonali. Il trattamento della condizione sottostante spesso risolve l'amenorrea.

Il principale segno è l'assenza di periodi mestruali. A seconda della causa, si possono verificare altri segni o sintomi insieme all'assenza di periodi quali:

Quali sono le cause della mancanza di mestruazioni?

L'amenorrea può verificarsi per una serie di motivi. Alcuni sono normali nel corso della vita di una donna, mentre altri possono essere un effetto collaterale di farmaci o un segno di un problema medico.

Durante il normale corso della vita, si può verificare per motivi naturali, come ad esempio:

Alcune donne che prendono pillole anticoncezionali non possono avere il ciclo mestruale. Anche dopo aver interrotto i contraccettivi orali, potrebbe passare un po’ di tempo prima dell'ovulazione regolare e del ritorno della mestruazione. I contraccettivi che vengono iniettati o impiantati possono anche provocare amenorrea, come alcuni tipi di dispositivi intrauterini.

Alcuni farmaci possono causare la mancanza di periodi mestruali, tra cui alcuni tipi di:

A volte, i fattori di stile di vita contribuiscono alla mancanza di mestruazioni, ad esempio:

  • Basso peso corporeo. Il peso corporeo troppo basso, circa il 10% sotto il peso normale, interrompe molte funzioni ormonali nel corpo, bloccando potenzialmente l'ovulazione. Le donne che hanno un disturbo alimentare, come l'anoressia o la bulimia, spesso smettono di avere il ciclo mestruale a causa di questi cambiamenti ormonali anormali.
  • Esercizio fisico eccessivo. Le donne che praticano attività che richiede una formazione rigorosa, come il balletto, potrebbero vedersi interrompere i loro cicli mestruali. Molti fattori si combinano per contribuire alla mancanza di mestruazioni nelle atlete.
  • Stress. Lo stress mentale può alterare temporaneamente il funzionamento dell’ipotalamo, un'area del cervello che controlla gli ormoni che regolano il ciclo mestruale. L'ovulazione e le mestruazioni possono bloccarsi di conseguenza. Periodi mestruali regolari riprendono normalmente dopo che lo stress diminuisce.

Molti tipi di problemi medici possono causare uno squilibrio ormonale, tra cui:

  • Sindrome dell'ovaio policistico: provoca livelli relativamente elevati e sostenuti di ormoni.
  • Malfunzionamento della tiroide. L’ipertiroidismo o l’ipotiroidismo possono causare irregolarità mestruali, tra cui l'amenorrea.
  • Tumore pituitario. Un tumore non canceroso (benigno) nella ghiandola pituitaria può interferire con la regolazione ormonale delle mestruazioni.
  • Menopausa precoce. La menopausa di solito inizia intorno all'età di 50 anni. Tuttavia, per alcune donne, l'approvvigionamento ovarico diminuisce prima dei 40 anni e le mestruazioni si fermano.

Anche i problemi con gli organi sessuali possono causare amenorrea. Gli esempi includono:

  • Cicatrici uterine. La sindrome di Asherman, una condizione in cui il tessuto cicatriziale si accumula nella superficie dell'utero, può talvolta verificarsi dopo una dilatazione e un curettage, un parto cesareo o un trattamento per i fibromi uterini. La cicatrizzazione uterina impedisce il normale accumulo della fodera uterina.
  • Mancanza di organi riproduttivi. A volte, si verificano problemi durante lo sviluppo fetale che conducono alla nascita di una bambina senza alcuna parte nel suo sistema riproduttivo, come l’utero, la cervice o la vagina. Poiché il sistema riproduttivo non si sviluppa normalmente, non può avere cicli mestruali.
  • Anomalie strutturali della vagina. Un'ostruzione della vagina può impedire il sanguinamento mestruale visibile. Una membrana o una parete può essere presente nella vagina e bloccare il deflusso di sangue dall'utero e dalla cervice.

Quali sono i fattori di rischio dell'amenorrea?

I fattori che possono aumentare il rischio della mancanza di mestruazioni possono includere:

  • Storia familiare. Se altre donne della famiglia hanno avuto episodi di mancanza di mestruazioni, si potrebbe avere ereditato una predisposizione al problema.
  • Problemi alimentari. Se si soffre di un disturbo alimentare, come l'anoressia o la bulimia, ci sono maggiori rischi di sviluppare l'amenorrea.
  • Formazione atletica. La formazione rigorosa atletica può aumentare il rischio di amenorrea.

Quali sono le complicazioni legate alla mancanza di mestruazioni?

Le complicanze della mancanza di mestruazioni possono includere:

  • Infertilità. Non si potrà rimanere incinta.
  • Osteoporosi. Se l'amenorrea è causata da bassi livelli di estrogeni, si potrebbe essere a rischio di osteoporosi, un indebolimento delle ossa.

A quali esami sottoporsi?

Durante l'appuntamento, il medico eseguirà un esame pelvico per verificare eventuali problemi con gli organi riproduttivi. Se non si hanno mai avute le mestruazioni, il medico potrà esaminare i seni e i genitali per vedere se si stanno vivendo i cambiamenti normali della pubertà.

L'amenorrea può essere un segno di una serie complessa di problemi ormonali. Trovare la causa sottostante può richiedere tempo e può richiedere più di un tipo di test.

Può essere necessaria una varietà di test del sangue, tra cui:

  • Test di gravidanza. Questo sarà probabilmente il primo test che il medico suggerirà, per escludere o confermare una possibile gravidanza.
  • Prova della funzione tiroidea. La misurazione dell'ormone tiroideo-stimolante (TSH) nel sangue può determinare se la tiroide funziona correttamente.
  • Test delle funzioni dell'ovaio. La misurazione dell'ormone stimolante del follicolo (FSH) nel sangue può determinare se le ovaie funzionano correttamente.
  • Prolattina. Un basso livello della prolattina ormonale può essere un segno di un tumore della ghiandola pituitaria.
  • Prova ormonale maschile. Se si sta riscontrando un aumento dei peli e un abbassamento della voce, il medico potrebbe voler controllare il livello degli ormoni maschili nel sangue.

A seconda dei segni e dei sintomi e del risultato degli esami del sangue, il medico potrebbe raccomandare uno o più test di imaging, tra cui:

  • Ultrasuoni. Questo test utilizza onde sonore per produrre immagini dagli organi interni. Se non si sono mai presentate le mestruazioni, il medico potrebbe suggerire un test a ultrasuoni per verificare eventuali anomalie negli organi riproduttivi.
  • Tomografia computerizzata. Le scansioni combinano molte immagini a raggi X prese da direzioni diverse per generare le viste trasversali delle strutture interne. Una scansione può indicare se l’utero, le ovaie e i reni sembrano normali.
  • Risonanza magnetica: utilizza onde radio con un forte campo magnetico per produrre immagini eccezionalmente dettagliate di tessuti molli all'interno del corpo. Il medico può ordinare una risonanza per controllare il tumore pituitario.

Se altri test non mostrano alcuna causa specifica, il medico può raccomandare un'isteroscopia, un test in cui una sottile telecamera illuminata viene passata attraverso la vagina e la cervice per esaminare l'interno dell'utero.

Come curare la mancanza di mestruazioni?

Il trattamento dipende dalla causa sottostante. In alcuni casi, le pillole contraccettive o altre terapie ormonali possono riavviare i cicli mestruali. La mancanza di mestruazioni causata da disturbi della tiroide o dell'ipofisi può essere trattata con i farmaci. Se un tumore o un blocco strutturale sta causando il problema, può essere necessario un intervento chirurgico.

Alcuni fattori di stile di vita, come troppo esercizio fisico o troppo poco cibo, possono causare l'amenorrea. E’ il caso di valutare le aree di stress e di conflitti nella vita. Se non si può ridurre lo stress da soli, chiedere aiuto a famiglia, amici o a un medico.

Prestare attenzione ai cambiamenti nel ciclo mestruale e verificare con il medico se sono in corso preoccupazioni. Annotare la data in cui inizia il periodo, la durata e tutti i sintomi fastidiosi che si verificano.

Argomenti: obesità amenorrea Mancanza di mestruazioni obesità amenorrea Mancanza di mestruazioni obesita
Aumento_di_peso | Pazienti.it
Aumento di peso

L'aumento di peso è caratterizzato da un incremento di peso corporeo dovuto a differenti cause; può essere dovuto a un accumulo di tessuto adiposo nell'organismo, ma anche ad altri motivi:...

Bypass_gastrico | Pazienti.it
Bypass gastrico

Il bypass gastrico e gli altri tipi di chirurgia che favoriscono la perdita di peso apportano modifiche al sistema digestivo, limitando la fame e riducendo l'assorbimento delle sostanze nutritive.

Liposuzione | Pazienti.it
Liposuzione

La liposuzione è un trattamento medico che si effettua nel caso in cui si è in grande sovrappeso e serve ad aspirare il grasso in eccesso dalle zone interessate da...

Missing | Pazienti.it
Lipofilling

Il lipofilling è un metodo naturale attraverso il quale è possibile estrarre il grasso aspirandolo da zone come cosce o addome per poi trasferirlo in qualsiasi altra regione corporea.

Missing | Pazienti.it
Micoterapia

Con il termine micoterapia si intende una pratica terapeutica che si avvale dell'utilizzo dei funghi medicinali per la difesa della nostra salute. Le capacità terapeutiche dei funghi fanno parte...

Pillole | Pazienti.it
Acarbosio

L’Acarbosio è impiegato nel trattamento dell'obesità e contro il diabete, migliorando l'equilibrio glicemico. L’Acarbosio riduce infatti i livelli di trigliceridi e di emoglobina glicata. Gli effetti collaterali più comuni sono...

Adipe | Pazienti.it
Tessuto adiposo

Quello che comunemente è definito “grasso”, in anatomia corrisponde a tessuto adiposo.

Disturbo-da-alimentazione-incontrollata | Pazienti.it
Disturbo da alimentazione incontrollata

Si tratta di un disturbo alimentare caratterizzato da grandi abboffate alle quali seguono fasi di espulsione del cibo ingerito.

Dieta | Pazienti.it
Anoressizzanti

Il termine anoressizzante si riferisce a qualunque sostanza in grado di spegnere lo stimolo della fame e dell'appetito. Tali farmaci vengono utilizzati nel trattamento e nella cura di stati di...

Saccarosio | Pazienti.it
Saccarosio

Il saccarosio è un disaccaride formato dall'unione di glucosio e fruttosio, che insieme costituiscono il legame glicosidico; il saccarosio è lo zucchero da tavola e si trova in: miele, canna...