Malattia parodontale: come si previene e come si cura?

Dr. Paola Francinetti

La parodontite è una malattia che colpisce molte persone. La dottoressa Paola Francinetti, odontoiatra esperta di parodontologia, ci aiuta a capire cos'è, quali sono i sintomi e cosa fare per prevenirla e curarla. Nella nostra videointervista trovate la risposta a tutte le vostre domande.

Cos'è la malattia parodontale, spesso chiamata piorrea?

La parodontite, una volta chiamata piorrea, è la patologia per cui nel tempo si ha una progressiva perdita del tessuto di supporto del dente, fino alla caduta del dente stesso.

Quali sono i sintomi che devono allarmarci e farci cercare uno specialista in parodontologia?

I sintomi principali dei disturbi del parodonto sono un aumento del sanguinamento gengivale quando ci si lava i denti, alito cattivo, ascessi gengivali o un aumento di mobilità dei denti stessi.

Le malattie parodontali si possono prevenire?

La prevenzione delle malattie parodontali è possibile facendo accurate visite di controllo almeno una volta all'anno dal dentista e contemporanee sedute di igiene orale, così che se compaiono dei primi segni di malattia si può intervenire tempestivamente.

Quali sono le persone più a rischio di sviluppare malattie parodontali?

Tra le persone più a rischio ci sono i soggetti che trascurano molto la loro igiene orale, forti fumatori o soggetti che hanno in famiglia parenti stretti affetti da parodontite.

E' possibile curare la parodontite?

E' possibile curarla andando dal proprio dentista che ci dirà quali sono le terapie migliori da attuare. La principale terapia è un trattamento di igiene orale molto approfondito che non elimina solo il tartaro sopragengivale, ma rimuove il tartaro depositato lungo le radici dei denti, tramite l'utilizzo di strumenti a ultrasuoni con delle punte molto sottili o strumenti manuali nei casi più avanzati. I batteri che si annidano nel tartaro sono i responsabili delle malattie parodontali.

Quando iniziano a cadere i denti per la parodontite è possibile fare qualcosa?

È possibile arrestare il decorso della patologia se non si è in una fase troppo avanzata della malattia.

In quali casi bisogna usare la chirurgia per le malattie parodontali?

La chirurgia si usa nei casi in cui c'è la possibilità di rigenerare l'attacco parodontale perso con delle tecniche rigenerative, oppure con tecniche di tipo resettivo per eliminare le tasche parodontali che si sono venute a formare.

Il fumo può essere una delle cause di parodontite?

Il fumo agisce in maniera deleteria nei pazienti che hanno una predisposizione alla parodontite. Nei forti fumatori, infatti, è facile riscontrare problematiche parodontali importanti.

Esiste un fattore genetico di trasmissione delle malattie parodontali?

Sì, esiste una predisposizione genetica, ma se su questa predisposizione non si inseriscono fattori di rischio esterni può anche non svilupparsi mai la parodontite.

Hai trovato questo video:

Ho ancora dubbi
  • Argomenti:
  • Malattia parodontale
  • Parodontite
  • Piorrea
  • Caduta dei denti