Il rapporto mamma-bambino subito dopo il parto. Quali attività possono aiutare?

Susy Galli

Molto spesso le neo mamme si trovano a dover affrontare il momento successivo al parto con tante domande e tante incertezze. Susy Galli, pedagogista che si occupa di aiutare mamme e bambini ad affrontare i primi mesi dopo il parto e a superare le difficoltà che frequentemente si presentano, risponde a questi dubbi nella nostra videointervista.

Qual è il ruolo del pedagogista nella fase immediatamente successiva al parto?

Il pedagogista è un esperto dei processi formativi ed educativi per tutte le fasce d'età. E' importante nel periodo precedente e successivo al parto perchè è uno specialista in grado di supportare o dare consigli ai genitori su come rapportarsi con la figura della genitorialità e del rapporto madre-figlio.

Qual è la difficoltà maggiore che emerge nel rapporto mamma-bambino?

Inizialmente c'è una difficoltà da parte della mamma che si sente inadeguata a dover gestire una nuova complessità, quindi un bambino di cui prendersi cura, la perdita della forma fisica, magari l'imminente ritorno al lavoro, con il rischio di avere dei momenti poco felici che mettono in discussione la sua autostima di donna e di mamma.

Come si può fare concretamente a sviluppare un rapporto mamma-bambino sereno?

Sviluppare un rapporto sereno tra la mamma e il bambino vuol dire focalizzare la propria attenzione sulla propria vita e sulla propria figura di donna e di mamma, cercando di creare delle routine durante la giornata che possano far vivere serenamente il proprio ruolo, così che il bambino le viva di riflesso. Bisogna cercare di farsi aiutare e anche di uscire e socializzare con altre mamme che stanno vivendo la stessa situazione.

In cosa consistono i massaggi infantili? Sono attività indicate nel post parto?

Il massaggio infantile è forse l'attività più indicata nel post parto e si pratica dalla nascita fino ai 7-8 mesi; è uno strumento di comunicazione privilegiato perché insegna alla mamma ad ascoltare le necessità del proprio piccolo, che in un momento di contatto epidermico con la mamma, in cui viene massaggiato e coccolato, sente il suo profumo e la guarda negli occhi, riesce a esprimere le sue piccole volontà e i suoi primi momenti di contentezza, gioia, felicità o anche malessere.

I corsi di musica a cosa servono all'interno del rapporto mamma-bambino?

I corsi di musica danno l'opportunità di sviluppare la musicalità del bambino, perchè ognuno di noi ha una sua propria musicalità. Come si insegna il linguaggio attraverso le parole, così viene spiegato alle mamme come acuire il senso di musicalità del bambino attraverso la propria voce, così che quando sarà grande potrà riconoscere le note e ascoltare un brano musicale in modo più consapevole.

Cosa si può consigliare ad una mamma per vivere bene questo momento?

Per affrontare questo momento al meglio bisogna essere sereni e non pensare che sia tutto difficile, che noi siamo un disastro; occorre confrontarsi tanto con le altre mamme e chiedere l'aiuto di specialisti quando si sente di avere qualche particolare necessità e quando si pensa di non potercela fare da soli per un senso di inadeguatezza.

Hai trovato questo video:

Ho ancora dubbi
  • Argomenti:
  • Pedagogista
  • Rapporto mamma-bambino
  • Post parto
  • Massaggio infantile
  • Corsi di musica post parto