Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 7 Consigli Abbronzatura

7 consigli alimentari per un’abbronzatura perfetta

Davide Fusco | Blogger

Ultimo aggiornamento – 04 Luglio, 2014

7 consigli alimentari per un’abbronzatura perfetta

Estate: sole, mare e…scottature

La tanto agognata "bella stagione" è arrivata: la attendiamo con ansia per quasi nove mesi cambiando regime alimentare, andando in palestra, aspettando la fantomatica prova costume. L'estate porta con sé giornate più lunghe, piacevolmente calde, da trascorrere magari al mare. Ai tanti punti positivi, però, va ad aggiungersi uno negativo: i problemi legati all'abbronzatura, soprattutto alle scottature solari.

L'abbronzatura altro non è che una sorta di difesa fisiologica da parte della pelle, per non "soffrire" troppo sotto il sole: deriva dall'attività dei melanociti, ovvere quelle cellule deputate alla produzione di melanina. Quest'ultima influisce sul nostro fototipo: ecco che persone con colorito scuro, sopporteranno maggiormente i raggi solari acquisendo un colorito ambrato; le persone con colorito chiaro/chiarissimo hanno in genere una soglia di sopportazione al sole più bassa e tendono a scottarsi.

Se ti proteggi ti abbronzi meglio

Con il sole non si scherza: come afferma il Dr Marco Gigantesco "quando ci si espone al sole è bene utilizzare delle creme protettive solari SPF 50, e la sera delle creme idratanti lenitive, e per l'igiene l'olio da bagno oppure sapone non sapone". Le creme solari sono indispensabili per prevenire danni futuri molto seri: se si ha una pelle scura si potrà gradualmente abbassare il fattore di protezione, evitando oli e creme senza filtro protettivo. Da evitare il luogo comune "se mi proteggo non mi abbronzo": proteggendoci eviteremo antiestetiche e dolorose scottature e colpi di sole, che ci rovinerebbero le vacanze. Va evitata, inoltre, l'esposizione solare nelle ore più calde, tra le 12 e le 16: il sole ci fa bene, ci fa belli ma va preso a piccole dosi, aumentando gradualmente di 15 minuti l'esposizione solare giorno dopo giorno, intervallata da una pausa sotto l'ombrellone. Importante, inoltre, dopo la doccia idratare la pelle con una buona crema doposole per lenire e tonificare la pelle stressata dall'espozione al sole.

Quali alimenti scegliere per abbronzarsi meglio?

Ricordate queste regole importanti, possiamo focalizzare l'attenzione su quei cibi che favoriscono l'abbronzatura, che danno alla pelle un colorito naturale e sano. Se i prodotti di cosmesi sono fondamentali, anche i prodotti della terra non scherzano.

Tra i principali ricordiamo:

  1. Ortaggi e frutta ricchi di beta-carotene: carote, albicocche, anguria, zucca
  2. Prodotti ricchi di Vitamina C: kiwi, peperoni, agrumi
  3. Pomodoro, soprattutto se cotto, che è ricco di licopene 
  4. Acqua: bere molto aiuta la pelle ad essere più tonica, liscia ed elastica
  5. Spinaci, ricchi di luteina, che difendono gli occhi dall'attacco dei raggi solari
  6. Ortaggi e frutta ricchi di selenio: broccoli e cavolfiori che ci difendono dall'attacco dei radicali liberi
  7. Vitamina E, presente negli oli e nella frutta secca, che è un potente antiossidante

 

Abbronzatura ed integratori solari

Insomma, un'alimentazione varia può favorire un'abbronzatura "corretta" e soprattutto sana: bisognerebbe iniziare circa un mese prima dell'espozione ad inserire nella propria dieta gli alimenti descritti in precedenza. Inoltre, per chi davvero non vuole rinunciare alla tinterella, accanto alla giusta alimentazione, alle creme solari adatte e ad un doposole lenitivo, possono essere assunti degli integratori solari che migliorano la tolleranza al sole e facilitano la sintesi naturale della melanina.

Non ci resta, quindi, che armarci di crema, ombrellone, sdraio, frutta e verdura e goderci la "neonata" estate 2014!

 

Mostra commenti
Gioco d’azzardo? È tutta colpa del nostro DNA
Gioco d’azzardo? È tutta colpa del nostro DNA
Degenerazione della cornea? Scoperto il modo per ricostruirla
Degenerazione della cornea? Scoperto il modo per ricostruirla
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Cosa mangiare quando si soffre di bradicardia
Cosa mangiare quando si soffre di bradicardia
Colecisti, colecistite e calcoli biliari: quali sono le differenze?
Colecisti, colecistite e calcoli biliari: quali sono le differenze?
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla