Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Buddha bowl: una nuova ricetta dal sapore mediterraneo

Buddha bowl: una nuova ricetta dal sapore mediterraneo

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

buddha bowl: ecco come preparare una ricetta davvero unica
Indice

Dr.ssa Alda Attinà, biologa nutrizionista


Conoscete le Buddha bowls? Arrivano dall’Oriente ma anche tutto l’Occidente ne va letteralmente ghiotto! Rappresentano un piatto unico, completo e veloce da assaporare in ogni momento dell’anno.

Letteralmente, Buddha Bowl significa “ciotola di Buddha”, con riferimento a quello che è il contenitore di questo piatto dai sapori unici e orientali: una ciotola rotonda che ricorda, appunto, la pancia di Buddha, colma di cibo delizioso e sano.

Non è la solita insalata mista, come in tanti possono pensare! Le Buddha bowls si differenziano dalle solite insalate in quanto gli ingredienti vengono appoggiati separatamente all’interno delle ciotole, senza essere mescolati.

Lo scopo principale è quello di bilanciare in un unico piatto carboidrati, proteine e vegetali, per soddisfare a pieno le esigenze nutrizionali ed ottenere un piatto completo.

Vediamo insieme come si preparano le Buddha Bowls.

Come preparare le Buddha Bowls

Non esiste un’unica ricetta per preparare le Buddha bowls. È bene, però, prestare attenzione nella loro preparazione, affinché possano essere un mix di gusto… e di salute! In particolare, è bene riuscire a racchiudere in un’unica ciotola un pasto ricco di proteine, carboidrati e verdure così composto:

  • Proteine, dunque legumi cotti, germogli di legumi, seitan o tofu.
  • Carboidrati, dunque cereali, pseudocereali o amidi, come riso venere o integrale, cous cous, quinoa, miglio, bulgur o patate.
  • Verdure cotte e verdure crude di stagione.
  • Alimenti “extra” come avocado, semini oleosi (canapa, girasole o zucca) o frutta secca (mandorle, pistacchi e noci), che vanno a incrementare la quota proteica (e calorica!) donando al vostro piatto un sapore unico.

Una buona regola da seguire è quella di riempire la ciotola per metà di verdure, per un terzo di proteine e per un terzo di carboidrati. I condimenti e i grassi vegetali sono da considerarsi un extra e non dovrebbero superare il 10% dell’intero pasto.

Buddha Bowl dal sapore “mediterraneo”: la ricetta della dr.ssa Attinà

La dr.ssa Alda Attinà, biologa nutrizionista, ci suggerisce una ricetta di Buddha Bowl dal sapore “mediterraneo”, ottima sia di inverno sia d’estate, grazie al giusto mix di condimenti e nutrienti.

In particolare la ricetta prevede di utilizzare come cereale il riso venere, come ortaggi crudi le carote a julienne e i cetrioli, come verdura cotta le zucchine grigliate e, infine, come legumi le lenticchie.

Il tutto, sottolinea Attinà, può essere condito con una manciata di semini di canapa ricchissimi in fosforo, ferro, zinco e magnesio che sostengono il sistema nervoso e le vitamine del gruppo B, che ci aiutano ad affrontare lo stress della vita quotidiana, grazie alla loro azione antidepressiva e antipsicotica.

Non solo! Questa Buddha bowl è anche una fonte importante di fibre, perfetta per ridurre il picco glicemico.

Avete mai provato le Buddha bowls? Condividete con noi la vostra ricetta!

Mostra commenti
L’olio di cocco è dannoso per la nostra salute? Ecco i rischi e i benefici
L’olio di cocco è dannoso per la nostra salute? Ecco i rischi e i benefici
Dimmi come mangi e ti dirò chi sei
Dimmi come mangi e ti dirò chi sei
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?