Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Cancro ai polmoni e dolore alla spalla: qual è il legame?

Cancro ai polmoni e dolore alla spalla: qual è il legame?

Ultimo aggiornamento – 10 settembre, 2018

dolore alla spalla e cancro ai polmoni: ecco il legame
Indice

La maggior parte dei dolori alla spalla è solitamente dovuto a infiammazioni o traumi muscolari. Molto meno frequente è il dolore alla spalla come sintomo di cancro polmonare. Tuttavia, è bene specificare che, sebbene il dolore alla spalla non sia un segno unicamente distintivo del cancro ai polmoni, ogni dolore persistente e inspiegabile deve essere sottoposto all’attenzione di un medico o di un esperto.

Ma quando il dolore alla spalla è sintomo di tumore? E a quali sintomi si accompagna? Ecco un resoconto che dovrebbe togliere ogni dubbio.

In che modo il cancro ai polmoni causa il dolore alla spalla?

Il tumore ai polmoni può provocare un dolore riferito alla parte superiore della schiena, che inizia in un’area del corpo, ma viene avvertito in un’altra.

Alcuni tipi di tumori polmonari sono più inclini a causare un dolore riferito rispetto ad altri.

Il mesotelioma è un tipo di cancro polmonare solitamente causato da una lunga esposizione all’amianto. I sintomi sono molto simili ad altre forme di tumore polmonare, ma nel 2015 uno studio ha scoperto che il 14% delle persone affette da mesotelioma avvertono un dolore alla spalla. In questi pazienti, il dolore era spesso il primo sintomo di mesotelioma.

La sindrome di Pancoast è una forma relativamente insolita di tumore polmonare. Questi tumori sono localizzati in un solco nella parte superiore dei polmoni, chiamato solco polmonare superiore. A causa dell’elevata vicinanza dell’area colpita con la spalla, può causare un intenso dolore alla parte superiore della schiena, in corrispondenza della stessa zona del tumore.

Una persona che soffre di sindrome di Pancoast può inoltre presentare un gruppo di sintomi tipici della sindrome di Horner, quali:

  • cambiamento della fisionomia dell’occhio, come palpebra calante e riduzione della pupilla;
  • sudorazione asimmetrica nel corpo.

Il tumore metastatico ai polmoni è un tipo di cancro che si diffonde anche in altre aree del corpo, come ossa, linfonodi e altre strutture vicine, ad esempio le spalle. Questo tipo di tumore può causare diversi sintomi specifici, quali:

  • dolore muscolare e alle ossa;
  • cambiamenti del sistema nervoso, come debolezza, mal di testa, vertigini e attacchi epilettici;
  • linfonodi ingrossati.

Come si caratterizza il dolore alla spalla?

Il dolore alla spalla può essere un sintomo molto frustrante da diagnosticare, perché non c’è un ammasso caratteristico che si associa al tumore polmonare. Uno studio sul dolore alla spalla nelle persone affette da mesotelioma, per esempio, ha evidenziato che la maggior parte dei pazienti, su una scala da 1 a 10, davano al dolore il punteggio di 4. Poche persone presentano sintomi più significativi, come per esempio una riduzione della mobilità.

Quali sono gli altri sintomi associati al tumore polmonare?

Circa l’80% delle morti da cancro polmonare negli uomini e il 90% nelle donne sono dovute al fumo. Nonostante tutti possono sviluppare un tumore polmonare, i fumatori sono i soggetti più colpiti.

Come è stato anche descritto in precedenza, il dolore alla spalla non è tra i sintomi più frequenti. Con l’eccezione di un ristretto numero di casi, è di rado il primo sintomo di cancro polmonare.

I sintomi più comuni del tumore ai polmoni sono:

  • tosse persistente
  • espettorato con tracce di sangue o con mucosa rossastra
  • perdita di peso inspiegata
  • difficoltà nella respirazione
  • stanchezza e debolezza
  • infezioni a lungo termine a carico di petto o del sistema respiratorio, come polmonite o bronchite

Quali sono le cause più comuni per il dolore alla spalla?

La maggior parte dei dolori alla spalla ha delle cause piuttosto comuni, come postura scorretta davanti al computer o affaticamento muscolare. Molte persone presentano dolore alla spalla in seguito a:

  • lievi traumi causati da affaticamento muscolare
  • dolore riferito da altre aree del corpo, come collo e schiena
  • traumi alla spina dorsale, come ernia discale
  • osteoartrite
  • artrite reumatoide
  • spalla rigida, che limita i movimenti
  • postura scorretta

Con meno frequenza il dolore alla spalla può essere causato da malattie cardiache, colecisti e malattie epatiche. Il dolore neuropatico può causare formicolio o pizzicore nella spalla e spesso la sua posizione varia e si espande nel tempo.

Come si cura il dolore alla spalla?

La maggior parte dei dolori alla spalla è temporaneo e può essere curato grazie a determinate accortezze:

  • riposo dell’arto dolorante, evitando movimenti e sollevamento di pesi anche leggeri;
  • impacchi di ghiaccio per 20 minuti alla volta;
  • stretto bendaggio della zona interessata per ridurre il gonfiore;
  • sollevamento della’area dolorante.

Spesso si può avere sollievo dal dolore anche facendo degli impacchi freddi alternati ad impacchi caldi, per aumentare il flusso sanguigno, la velocità di recupero e ridurre il dolore. Altri metodi comprendono dei massaggi leggeri e i farmaci antidolorifici, a base di ibuprofene.

Quando vedere un medico?

In ultima analisi, si consiglia di farsi visitare dal proprio medico di base se il dolore dura più di qualche giorno, oppure se è altalenante. In base alla patologia o alla condizione del paziente, in medico può consigliare:

  • fisioterapia
  • esercizio fisico
  • chirurgia per riparare problemi strutturali
  • metodi alternativi, come agopuntura e cure chiropratiche
  • farmaci per ridurre la gravità del dolore

Si sconsiglia di assumere farmaci senza prescrizione medica o senza essersi sottoposti ad almeno una visita di controllo. Come è stato descritto in precedenza, il dolore alla spalla può avere diverse origini e in caso di persistenza, deve essere sottoposto all’attenzione di uno specialista.

Mostra commenti
Gonfiore addominale: i consigli per una pancia piatta
Gonfiore addominale: i consigli per una pancia piatta
Le differenze tra l’orzaiolo e il calazio
Le differenze tra l’orzaiolo e il calazio
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Mai più senza frutta e verdura viola nel piatto
Mai più senza frutta e verdura viola nel piatto
Tiroide: sale sì, ma solo iodato
Tiroide: sale sì, ma solo iodato
Tutte le cause della stanchezza eccessiva
Tutte le cause della stanchezza eccessiva
Il Baobab: dall’Africa il frutto amico dell’intestino
Il Baobab: dall’Africa il frutto amico dell’intestino