Perché ho la guancia gonfia? Ecco tutte le cause possibili

Perché ho la guancia gonfia? Ecco tutte le cause possibili

A volte capita di svegliarci con il viso gonfio, soprattutto in prossimità delle guance. La colpa può essere della pressione esercitata sulla nostra faccia a causa di una certa posizione assunta durante la notte oppure può essere determinata da un infortunio e, ancora, da una patologia nascosta, non evidente a un primo sguardo poco attento. Vediamo, dunque, i motivi principali che causano guance gonfie.

10 motivi per cui le guance si gonfiano

Come accennato poco sopra, il gonfiore al viso può essere causato sia da patologie mediche non gravi sia da condizione di maggior rilievo. Nessun allarmismo! Nella maggior parte dei casi, il problema può essere risolto più che facilmente. In determinate occasioni, invece, è necessario un intervento immediato da parte dei medici.

Ecco i 10 motivi più comuni che causano le guance gonfie:

  1. Reazione allergica, cioè la risposta del sistema immunitario ad una particolare sostanza, chiamata allergene. Ad esempio, è possibile sviluppare una reazione allergica quando si entra in contatto col polline o con gli acari della polvere, il pelo degli animali o la puntura di un insetto. Alcuni soggetti sono poi allergici a certi alimenti, come uova o latticini. Da non dimenticare anche le allergie della pelle che si manifestano con eczema e dermatite da contatto. Una reazione allergica può manifestarsi in maniera lieve o severa e, nel caso si abbiano le guance gonfie senza dolore, bisogna prestare particolare attenzione che il gonfiore non vada a colpire la gola. In questi casi, è necessario agire prontamente, per evitare Se questo fosse il caso, bisogna agire prontamente, in quanto la persona affetta potrebbe soffocare.
  2. Anafilassi, cioè la reazione più grave dell’allergia, che si presenta quando si entra in contatto con l’allergene, e può essere fatale.
  3. Obesità, determinata da un indice di massa corporea pari a 30 o superiore.
  4. Cellulite, cioè un’infezione causata da batteri che provoca le guance gonfie.
  5. Sinusite, dunque un’infiammazione dei seni paranasali deputati a tutelare il cervello da eventuali traumi, depurare l’aria e proteggerci da germi, batteri o polveri irritanti. Se il drenaggio del muco è ostacolato, i microrganismi ristagnano all’interno dei seni, causando – in alcuni casi – un fastidioso gonfiore delle guance.
  6. Congiuntivite, ovvero l’infezione o l’ infiammazione delle membrane che ricoprono le palpebre.
  7. Angioedema, cioè un gonfiore sottocutaneo che si manifesta soprattutto nella zona del viso e negli arti. Il gonfiore, in questi casi, è spesso accompagnato da eritemi.
  8. Problemi alla tiroide, che possono andare a determinare un gonfiore nella zona del viso. L’ormone tiroideo che regola il metabolismo viene prodotto dalla ghiandola tiroidea che si trova nella parte anteriore del collo. Questa ghiandola può lavorare in difetto causando ipotiroidismo e non producendo quindi ormone a sufficienza. Dal lato opposto, la ghiandola può lavorare troppo e in questo casi si parla di ipertiroidismo. In entrambi i casi, il pericolo del gonfiore non è del tutto scongiurato.
  9. Orecchioni, cioè un’infezione virale caratterizzata dall’ingrossamento delle ghiandole poste in prossimità del collo. Il gonfiore, in questi casi, è solitamente accompagnato da dolore, febbre e spossatezza.
  10. Ascesso dentale, causato dalla presenza di una carie mal curata che, in alcuni casi, può essere la causa della guancia gonfia.

Infine, siete certi che non vi abbia punto un’ape o un insetto?

I migliori rimedi per la guancia gonfia

Nel caso ci si svegli con il viso gonfio o questo sintomo compaia all’improvviso, si consiglia di rivolgersi subito al medico per stabilirne la causa.

Se il gonfiore è causato da una puntura d’insetto come un’ape, rimuovere subito l’aculeo. Quando l’allergia è il motivo principale, invece, è bene evitare di entrare a contatto con allergeni per prevenire la fastidiosa reazione.

Se causato da un’infezione (congiuntivite, sinusite o orecchioni), la cura più adatta è sicuramente l’antibiotico, che dovrà però essere prescritto dal proprio medico curante. Quando il viso è gonfio a causa di un trauma o di una notte trascorsa insonne o nella posizione sbagliata, si consiglia invece di applicare del ghiaccio sulla zona interessata.

La faccia può apparire ingrossata per i motivi più disparati, alcuni possono essere gravi, altri meno importanti e spaziano da allergie a infezioni, a irregolarità nel funzionamento della tiroide. Si consiglia di rivolgersi al proprio medico per individuare la causa precisa del problema e seguire il giusto trattamento. Senza preoccuparvi eccessivamente!

comments powered by Disqus