Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come sbarazzarsi velocemente di un’indigestione

Come sbarazzarsi velocemente di un’indigestione

Ultimo aggiornamento – 20 dicembre, 2019

indigestione: come curarla
Indice

L’indigestione (o dispepsia funzionale) è un problema che colpisce lo stomaco. Si manifesta con una fastidiosa sensazione di sazietà durante o dopo un pasto, e potrebbe essere accompagnata da bruciore e dolore nella parte superiore dello stomaco.

Si tratta di un disturbo piuttosto comune che colpisce donne e uomini di tutte le età. Ma è possibile contrastare l’indigestione? Ecco alcuni consigli per sbarazzarsene velocemente e rimettersi subito in forma.

Indigestione: le cause scatenanti

Prima di addentrarci nelle soluzioni, vediamo insieme perché si soffre di indigestione. Questo disturbo può essere il risultato di uno stile di vita malsano. Le cause includono, quindi:

  • consumo eccessivo di alcol;
  • consumo di alimenti grassi o troppo conditi;
  • mangiare troppo e velocemente;
  • consumo eccessivo di caffeina;
  • fumo;
  • stress e nervosismo.

Bisogna, però, prestare molta attenzione alle possibili cause sottostanti. Infatti, talvolta l’ingestione è sintomo di un problema di fondo, come:

Appare, quindi, evidente che non dovete sottovalutare mai tale condizione. Nel secondo caso, è sempre necessario rivolgersi a un medico, il quale provvederà a trattare al meglio il disturbo sottostante.

11 rimedi casalinghi contro l’indigestione

Camomilla

Si tratta di una pianta con potenti proprietà, in grado di migliorare la digestione, alleviando la nausea, il mal di stomaco, il vomito e gli altri fastidi che potrebbero colpire quest’area. Il suo effetto è piuttosto veloce: vi basterà bere lentamente una bustina di camomilla lasciata a riposare in una tazza d’acqua calda per 5 minuti.

Tisana alla cannella

Questa tisana sembrerebbe il rimedio ideale per alleviare quella sensazione di pesantezza tipica di quando si è pieni. Bevete una tazza di tisana alla cannella appena avvertite i primi sintomi dell’indigestione. Provare per credere!

Coriandolo

Anche il coriandolo contiene proprietà ottimali per contrastare quei fastidi causati dall’indigestione. Il procedimento è semplice: mettete a bollire un rametto di coriandolo per 10 minuti, fate riposare la tisana e poi bevetela.

Tè alle erbe

Bere un tè alle erbe dopo un pasto pesante permette di controllare meglio l’indigestione. Vi basterà prendere una bustina di tè, immergerla in una tazza di acqua calda e lasciarla riposare per 5 minuti. Non dimenticatevi di bere il tè ancora caldo!

Arancia

L’arancia è un alimento perfetto per un sollievo rapido, grazie al suo apporto di acido citrico e acido ascorbico. Per ottenere il risultato migliore, bevete il succo di un’arancia appena spremuta prima di mangiare. Questo vi aiuterà controllare i succhi gastrici e a migliorare la digestione.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio potrebbe rivelarsi un ottimo alleato per contrastare l’indigestione. Preparare un antiacido “fai da te” è estremamente facile: dovete soltanto aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato a mezzo bicchiere d’acqua. Bevete questa soluzione per neutralizzare l’acido che si forma nello stomaco, proverete un notevole sollievo.

Mela

Consumare mele è raccomandato per contrastare l’indigestione. Si tratta di un frutto ricco di fibre che, una volta entrato nel sistema digestivo, ne pulisce le ostruzioni placando i dolori allo stomaco. Per risultati ottimali, mangiatela con la buccia, il vostro corpo ne gioverà!

Zenzero

Se avete mangiato troppo e accusate fitte, gas, crampi allo stomaco o spasmi, potete contrastarli bevendo del tè allo zenzero. In alternativa, potete prendere due rondelle di zenzero secco, aggiungere un po’ di sale e masticare prima di ingerirle. Lo zenzero, infatti, aiute il vostro corpo a stimolare i succhi gastrici.

Cedro

Le vitamine e i nutrienti presenti nella buccia del cedro sono un toccasana per l’indigestione, agendo in particolare contro il calore e l’irritazione dello stomaco. Munitevi di una grattugia per tritare un pezzo di buccia, lasciatelo seccare al sole per un paio d’ore e ingeritene un cucchiaino all’occorrenza.

Ananas

L’ananas contiene enzimi proteolitici che favoriscono una rapida digestione. Potrebbe quindi rivelarsi utile mangiare alcuni pezzetti di ananas prima del pasto.

Acqua

Bere acqua calda è il rimedio più semplice, nonché uno dei migliori per contrastare l’indigestione per il suo effetto rilassante. Non andate però a dormire subito dopo o rischierete un reflusso.

Ricordate: prevenire è meglio che curare!

Il consiglio principale rimane sempre quello di non abbuffarvi, se vi sentite già pieni. Evitate anche evitare alimenti che in passato vi hanno fatto sentire male.

Altri metodi per prevenire il problema comprendono:

  • fare piccoli pasti, in modo da non far lavorare troppo o per troppo tempo lo stomaco;
  • mangiare lentamente;
  • evitare cibi molto acidi (come agrumi e pomodori);
  • ridurre o evitare il consumo di caffeina;
  • imparare a gestire lo stress, qualora questo fosse la causa scatenante;
  • smettere di fumare, o almeno evitare prima o dopo aver mangiato. Fumare, infatti, potrebbe irritare lo stomaco;
  • ridurre il consumo di alcol;
  • evitare di indossare abiti attillati, in quanto potrebbero fare pressione sullo stomaco;
  • evitare di allenarsi a stomaco pieno. L’ideale sarebbe effettuare attività fisica prima del pasto o almeno un’ora dopo;
  • evitare di sdraiarsi appena finito di mangiare;
  • aspettare almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di andare a dormire.

Come per ogni disturbo, vi ricordiamo che la prevenzione è sempre la cosa migliore. Seguendo questi semplici consigli, infatti, potreste evitare un fastidiosa indigestione.

Mostra commenti
A volte l’addensamento polmonare non è così grave: ecco le principali cause
A volte l’addensamento polmonare non è così grave: ecco le principali cause
I segnali che ti dicono che hai mangiato troppo panettone
I segnali che ti dicono che hai mangiato troppo panettone
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Le 6 malattie più difficili da diagnosticare
Le 6 malattie più difficili da diagnosticare
Lo zaino pesante del tuo bambino causa davvero problemi alla schiena?
Lo zaino pesante del tuo bambino causa davvero problemi alla schiena?
Quell’assurda inclinazione dell’uomo a fare del male
Quell’assurda inclinazione dell’uomo a fare del male
Che cos’è l’alluce valgo?
Che cos’è l’alluce valgo?