Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Componente monoclonale e complicanze: facciamo chiarezza una volta per tutte

Componente monoclonale e complicanze: facciamo chiarezza una volta per tutte

Per gammopatia monoclonale si intende un eterogeneo gruppo di patologie accomunate da una produzione eccessiva di immunoglobuline (Ig) monoclonali nelle plasmacellule. Il susseguente accumulo di immunoglobuline monoclonali determina la formazione della componente monoclonale (nota anche come “picco monoclonali”, “proteina M” o “paraproteina”).

Quando si parla di componenti monoclonali, ci si riferisce a un picco evidente nella frazione gamma (perciò si parla di gammopatia monoclonale) del tracciato elettroforetico (detto anche elettroforesi delle sieroproteine), un test di laboratorio estremamente diffuso, volto all’analisi delle frazioni proteiche presenti nel sangue.

In particolare, l’elettroforesi permette la determinazione delle concentrazioni di proteine plasmatiche albumina, alfa-1, alfa-2, beta e gamma, utili all’analisi della funzionalità epatica e all’individuazione di eventuali processi infiammatori o infettivi presenti nell’organismo.

Cosa accade quando si presenta un caso di gammopatia monoclonale?

A livello pratico, in caso di gammopatia monoclonale, il tracciato elettroforetico risulta alterato in modo evidente. Più in particolare, normalmente, la frazione gamma, ovvero la porzione del tracciato dove si concentrano tutte le immunoglobuline, consta in immunoglobuline policlonali differenti per classe e tipo, che si presentano nel tracciato con una base larga a formare una sorta di “gobba arrotondata”; al contrario, in caso di gammopatie, nella frazione gamma si assiste alla formazione di un picco caratteristico, detto picco monoclonale o componente monoclonale (componente monoclonale in zona gamma).

Se si sospetta la presenza di gammopatia, al fine di condurre un’analisi completa della componente monoclonale, il paziente deve rivolgersi a un centro analisi dove, dopo il prelievo ematico, il campione ematico stesso viene sottoposto alla tecnica dell’elettroforesi proteica, necessaria a separare le differenti proteine che si trovano nel sangue e del siero in funzione della carica elettrica: più nello specifico, si parla di elettroforesi sieroproteica, tecnica analitica volta all’individuazione dell’anomala ed eventuale presenza di immunoglobuline G, M, ed A ed altre proteine come la VES a la proteina di Bence Jones.

Se l’elettroforesi evidenzia la presenza di gammopatia monoclonale, il medico suggerisce di effettuare ulteriori approfondimenti mediante esami più specifici e invasivi, quali la biopsia del midollo, necessari per la diagnosi di eventuali lesioni e patologie del midollo, come il mieloma.

In altre parola, se viene registrato un picco di immunoglobuline nella zona gamma in seguito agli esami ematici sull’elettroforesi, l’ematologo prescriverà altri test ematici, come l’immunofissazione sierica o delle proteine del siero, che evidenzia la composizione qualitativa delle immunoglobuline presenti nella zona gamma.

È importante sottolineare che, in caso di presenza di componente monoclonale, non sempre si regista l’insorgenza di patologie gravi, come il mieloma ma più spesso si assiste a una condizione che può regredire da sola (o comunque può essere tenuta sotto controllo), asintomatica, o che presenta sintomi quali dolori articolari, formicolio e indolenzimento generale.

Gammopatie monoclonali e componente monoclonale

Nelle gammopatie monoclonali, una sola e unica plasmacellula madre prolifera, determinando la formazione di plasmacellulule identiche fra loro e che col tempo si accumulano: ogni plasmacellula clone sintetizza una immunoglobulina con la stessa sovrapponibile struttura chimica che, a sua volta, si accumula nel siero dando luogo alla Componente Monoclonale.

Le plasmacellule giocano un importane ruolo a livello del sistema immunitario del nostro organismo, poiché sono responsabili della formazione e sintesi delle immunoglobuline, note ai più come anticorpi.

Se si sviluppa una condizione patologica peculiare, ovvero la gammopatia monoclonale, si assiste, a livello del midollo osseo, a una proliferazione smisurata di plasmacellule identiche, che producono immunoglobuline uguali tra loro che si concentrano nel siero e originano la componente monoclonale: questa condizione è paragonabile a ciò che avviene in a caso di mieloma multiplo ma con riferimento a una quantità molto più piccola di anticorpi.

Attualmente, la scienza non ha ancora spiegato quali siano i fattori responsabili della formazione della componente monoclonale in altre parole, oggi, l’eziologia delle gammopatie monoclonali non è nota.

Tuttavia, queste patologie non insorgono mai prima dei trenta anni e tendono a diffondersi maggiormente con l’aumentare dell’età; per questo, alcuni ritengono che le gammopatie monoclonali siano parte di un fisiologico processo di invecchiamento del nostro sistema immunitario.

comments powered by Disqus