Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Ecco perché si digiuna prima di un intervento

Ecco perché si digiuna prima di un intervento

Chi si è mai sottoposto a un’operazione si è sentito dire dall’anestesista di NPO dopo la mezzanotte.

NPO, che vuol dire Nil per Os, una frase latina che significa “niente per via orale” ed è una politica che prevede di non mangiare o bere niente nelle 12 ore che precedono un intervento chirurgico.

Spesso, i pazienti si chiedono che senso abbia questa tortura della fame prima di andare sotto i ferri e non ne capiscono il senso. I medici, invece, ne conoscono benissimo il senso che è rivolto a evitare il rischio di aspirazione polmonare, durante la fase di incoscienza. Il cibo può essere inalato, così come anche i liquidi, e il vomito che potrebbero andare a finire nei polmoni, attraverso l’esofago.

Se si verifica una situazione simile, le vie aeree si possono essere bloccare e andare a provocare la polmonite. Per decenni, queste sono state le linee guida utilizzate per ogni tipologia di intervento chirurgico, ma recentemente è stato dimostrato come in realtà questo sia un atteggiamento anche fin troppo prudente. Circa il 50% dei medici, infatti, non la vede più come una pratica essenziale da seguire nel caso di chirurgia elettiva.

Nel caso dei bambini, invece, le cose non cambiano e la regola del non mangiare resta in vigore. Le uniche eccezioni a questa tortura pre intervento sono la possibilità di bere acqua, succo di mela, bevande sportive e succhi, che sono consentiti fino a quattro ore prima di entrare in sala operatoria.

Per saperne di più sull’anestesia

Quando si parla di anestesia generale, ci si riferisce a una pratica che porta a una perdita reversibile di coscienza e analgesia. La prima, in assoluto, fu realizzata nel 1842, da Crawford Long. Viene praticata somministrando al paziente dei farmaci analgesici, di cui non è chiaro il modo in cui questi vanno ad anestetizzare la parte da operare, ma ne è evidente l’efficacia. Questi sono somministrati per via endovenosa oppure inalate, nel caso di anestesie totali.

Le fasi dell’anestesia generale sono 4:

  1. Si ha tra la somministrazione del farmaco e la perdita di coscienza e si chiama fase di induzione.
  2. Detta fase di eccitazione, si ha dopo la perdita di coscienza, quando la frequenza cardiaca e il battito sono irregolari ed è in questa fase che il rischio di vomitare è più alto.
  3. Viene poi l’anestesia chirurgica, quando i muscoli si rilassano.
  4. L’overdose è l’ultima fase.

Gli anestesisti preferiscono optare per un’anestesia totale, anche quando se ne potrebbe fare una locale. Ciò è comprensibile per vari motivi. La generale è infatti più rapida ed è consigliata per interventi dove si potrebbero verificare grandi perdite di sangue. Inoltre, le anestesie locali spesso sono dolorose per il paziente.

Anche se l’anestesia è sempre più una procedura sicura, ci sono ancora dei rischi. Tra i più comuni: ictus, polmonite, attacco cardiaco e confusione post operatoria. Fattori di rischio sono:

Una rara situazione che si verifica in pazienti anestetizzati è il risveglio intraoperatorio. È più frequente in interventi d’urgenza.

Gli effetti collaterali dell’anestesia generale sono vari e ci sono pazienti che addirittura non ne presentano affatto. I più comuni sono: confusione con perdita di memoria, vertigini, difficoltà di minzione, nausea o vomito, brividi di freddo, mal di gola.

E voi, avete mai subito una anestesia? Quali effetti collaterali avete riscontrato? Condividete con noi la vostra esperienza!

 

 

comments powered by Disqus