Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Flirtiamo

Flirtiamo

Maria Brigida Deleonardis | Blogger

Ultimo aggiornamento – 20 Ottobre, 2011

Gli uomini flirtano per gioco, le donne per capire: è quanto emerso da una ricerca del professor Lydon dell’Università di Montreal, pubblicato sul ScienceDaily.

Studiando 724 tra uomini e donne si è visto che gli uomini non percepiscono – immediatamente – l’oggetto del flirt come una possibilità di relazione seria o, nel caso siano impegnati, come minaccia alla loro relazione. Le donne, invece, psicanalizzano la propria voglia di flirtare studiando immediatamente i possibili risvolti del rapporto oppure, nel caso siano impegnate, colgono l’occasione per riflettere sul rapporto in corso.

L’inizio è comunque un momento importante per il successo a lungo termine della relazione: uno studio realizzato da Jeffery Hall dell’Università Kansas di Lawrence ha rilevato che se il fine è una storia seria, l’approccio iniziale deve essere fisico, diretto e sincero. Dei cinque “stili” principali di corteggiamento catalogati dai ricercatori :

  • fisico
  • tradizionale (gli uomini prendono l’iniziativa e le donne la subiscono)
  • educato
  • sincero (il soggetto spiega subito il fine, serio o no)
  • giocoso (si chiarisce fin da subito che non si è propensi all’amore),

è emerso che le donne preferiscono, a seconda del proprio carattere, tutti i metodi eccezion fatta che per quello giocoso.

In ogni modo, se volete intuire subito come andrà a finire la serata dovete fingervi un po’ farfalloni ed imparare le mosse essenziali.

Secondo uno studio pubblicato da Psychological Science le persone più disinibite sono più brave a capire se, dopo un primo appuntamento, l’altro avrà voglia di incontrarli nuovamente. La ricerca è stata condotta su un gruppo di partecipanti ad uno speed dating, chiedendo loro se avrebbero voluto ripetere l’incontro e se pensassero la controparte avrebbe voluto rincontrarli: secondo Mitja Back della Johannes Gutenberg University di Magonza, coautore dello studio, le donne e gli uomini più accondiscendenti sarebbero più bravi ad indovinare i pensieri dell’altro grazie agli atteggiamenti proattivi capaci di suscitare nel comportamento dell’altro risposte più chiare. Inoltre, mettendo a proprio agio i propri pretendenti con un atteggiamento aperto – anche bluffando – si induce l’altro a scoprire le carte.

Infine, come spiega la dottoressa Monica Moore, ci sono atteggiamenti che non sbagliano: se siete donne puntate sullo “sguardo di traverso” (guardare ma non troppo, modello Marylin), inclinate la testa (atteggiamento ricettivo), socchiudete le labbra e toccatevi i capelli. Se siete uomini, atteggiatevi come chi sa già come andrà a finire.

Mostra commenti
Cos’è un centro allergie? Come fissare una visita nella mia città?
Cos’è un centro allergie? Come fissare una visita nella mia città?
Diabete: una cura personalizzata
Diabete: una cura personalizzata
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Cosa mangiare (e cosa no) quando si ha il mal di gola
Cosa mangiare (e cosa no) quando si ha il mal di gola
Come leggere (e quando fare) l’esame delle urine
Come leggere (e quando fare) l’esame delle urine
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla
Pelle secca in menopausa? Qualcosa si può fare per evitarla