Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Mal di schiena: con la radiofrequenza pulsata addio al dolore

Mal di schiena: con la radiofrequenza pulsata addio al dolore

Quasi tutti ad un certo punto della vita avvertono un fastidioso dolore lombare. A chi non è mai capitato? Nella maggior arte dei casi, però, questo mal di schiena scompare da solo. In alcune specifiche situazioni, invece, il dolore alla schiena persiste, tormentando la vita di chi ne soffre.

Dall’Università della Sapienza arriva una soluzione utile a porre rimedio a questa debilitante forma di mal di schiena: si tratta della radiofrequenza pulsata.

Vediamo quali sono i risultati e quali benefici potrebbero derivare da questo trattamento di radiofrequenza per la schiena.

Radiofrequenza alla schiena: un trattamento per ridurre il dolore

Solo dieci minuti di trattamento con radiofrequenza pulsata e il dolore alla schiena scompare? Sì, secondo gli studi portati avanti dal dr. Alessandro Napoli, medico ricercatore del dipartimento di Scienze Radiologiche dell’Università La Sapienza di Roma, con l’obiettivo di comprendere se questo trattamento non invasivo fosse in grado di curare il dolore causato dalla patologia vertebrale senza ricorrere necessariamente al bisturi.

Il gruppo di ricerca coinvolto nello studio era composto da ben 59 pazienti tra i 18 e gli 80 anni. Tutti questi, nell’anno precedente la sperimentazione, aveva avuto circa 150 episodi di dolore, oltre a una media di 13 giorni di assenza dal lavoro, causati da ernia al disco, lombalgia e – ancora – sciatalgia.

Tutto il campione è stato così sottoposto a un trattamento con radiofrequenza pulsata, guidata da CT in cui è stata inserita una sonda in grado di fornire una delicata scossa elettrica per circa 10 minuti. I risultati sono stati a tratti straordinari: l’80% dei pazienti, infatti, non ha provato più dolore dopo una sola seduta di radiofrequenza. Nel 90% dei casi, invece, è stato registrato un miglioramento significativo delle proprie condizioni. Il 6% ha avuto necessità di un secondo trattamento e solo il 3% dei pazienti si è poi sottoposto a un intervento chirurgico. Ai benefici più o meno evidenti, si aggiunge la nota di merito che questa terapia non ha provocato in nessuno dei partecipanti degli effetti collaterali. Quindi no, gli effetti collaterali della radiofrequenza non sembra esistere.

Come funziona la radiofrequenza alla schiena

Il trattamento in questione si base sull’uso delle correnti di radiofrequenze che agiscono in prossimità di nervi e delle vie del dolore, promuovendo una neuromodulazione delle fibre nervose coinvolte nel dolore, come ha spiegato il dr. Napoli, a capo dello studio.

In particolare, si tratta di un metodo particolarmente efficace soprattutto quando altre terapie – farmacologiche o riabilitative – falliscono il loro obiettivo: dare sollievo al mal di schiena.

Non solo: la terapia risulta modulata di pazienti in paziente. Questa procedura si esegue infatti tramite la visione in tempo reale delle immagini ottenute tramite TAC, che consentono di identificare e trattare solo il nervo responsabile della sintomatologia senza andare ad alterare altri organi. L’obiettivo, dunque, è quello di agire esclusivamente sul nervo responsabile del dolore con il duplice effetto di togliere l’infiammazione – causa del fastidio – e ripristinare la corretta funzione del nervo.

Tra gli altri vantaggi, è importante sottolineare che il ricovero non è assolutamente necessario: una volta effettuata la radiofrequenza in ambito ambulatoriale, è possibile tornare a casa il giorno stesso, per riprendere la propria routine quotidiana.

«La radiofrequenza pulsata – aggiunge l’esperto – è utile soprattutto per trattare il dolore in pazienti con ernia del disco che causa lombalgia o lombosciatalgia acuta o cronica. La tecnica è in grado di fornire risultati efficaci anche nelle sindromi dolorose della schiena dovute a patologie articolari ed artrosiche, ma anche nei dolori articolari come quelli del ginocchio o della spalla. Il sollievo dal dolore ottenuto con questo trattamento può durare dai 3 ai 12 mesi e, in molto casi, si è dimostrato definitivo. La tecnica è ritenuta una procedura efficace e sicura».

Ancora dubbi

I dubbi, però, non mancano. Sono molti gli esperti che sostengono che questo tipo di trattamento avrebbe bisogno di ulteriori studi sulla sua efficacia e, soprattutto, che la radiofrequenza non dovrebbe essere utilizzata da sola.

«L’origine del mal di schiena è assai omplessa e, nella maggior parte dei casi, si risolve da sola – sostiene il dr. Alexios Carayannopoulos, direttore medico del Comprehensive Spine Center e della divisione del Pain and Rehabilitation Medicine al Rhode Island Hospital – La procedura della radiofrequenza dovrebbe essere utilizzata all’interno di un approccio multidisciplinare, in combinazione con un trattamento fisico e riabilitativo, con lo yoga, farmaci non oppioidi e medicina chiropratica»-

Inoltre, sembra che lo studio portato avanti dal dr. Napoli non sia stato in grado di misurare se il sollievo dei pazienti trattati sia stato determinato dalla terapia con radiofrequenza o se il dolore si è risolto da sé, in modo del tutto spontaneo. In ogni caso, i benefici sembrano essere tangibili: avete mai provato a sottoporvi a questo alla radiofrequenza per la schiena?

comments powered by Disqus