Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Quando è il momento migliore per farlo (il test di gravidanza)

Quando è il momento migliore per farlo (il test di gravidanza)

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

hcg: valori
Indice

Lo faccio o non lo faccio, ancora?”. Quanto volte le donne, in dubbio su una possibile gravidanza, non sanno quando è il momento giusto per eseguire il test?

Facciamo, dunque, un po’ di chiarezza, cercando di capire insieme in primis qual è l’ormone da valutare e quali sono i giorni giusti per togliere via ogni dubbio.

Le beta-hCG: ecco cosa sono

Stiamo parlando di un ormone rilasciato quando si aspetta un bambino, il cui nome, per intero, è beta-gonadotropina corionica umana.

La sua produzione avviene sin da subito, a opera del trofoblasto, tessuto dal quale si sviluppa poi la placenta. L’ormone si trova nelle urine e nel sangue, con concentrazioni ovviamente diverse.

Nei primi giorni della gravidanza, può risultare difficile riscontrare la presenza di hCg; c’è da dire, inoltre, che la concentrazione dell’ormone tende a variare a seconda delle ore del giorno e a causa della quantità di liquidi che diluiscono le urine.

Nel sangue, invece, l’ormone è più costante, meno condizionato da fattori esterni.

primahometest

Quando fare il dosaggio?

Idealmente, si potrebbe aspettare la data prevista per le mestruazioni – qualora saltino, appunto, facendo poi il test qualche giorno dopo, quando la vescica è piena almeno da 3 ore. Nel sangue, l’ormone è rilevabile già intorno al 25esimo, 26esimo giorno del ciclo, ma meglio non avere fretta, per evitare i falsi negativi.

I valori dell’hCg

I valori dell’hCG tendono a variare, raddoppiando ogni 2 giorni fino a 1200 UI (milli-unità internazionali per millilitro). Se la crescita dei valori è maggiore, potrebbe trattarsi di una gravidanza gemellare.

In generale, si può affermare che:

  • Un valore inferiore a 5 mIU / mL è considerato negativo.
  • Un valore superiore a 25 mIU / mL è considerato positivo.
  • Un livello compreso tra 6 e 24 mIU / mL è considerato dubbio e, quindi, sono necessari ulteriori indagini.

Quando le hCg sono basse

In primis, è bene sottolineare che le hCG possono variare. Certo è che se i valori sono inferiori a 2000, la gravidanza potrebbe non stare procedendo bene, ma dipende molto da quando è avvenuto il concepimento – tenendo conto appunto che i valori tendono a moltiplicarsi col tempo.

Altre volte, i valori possono essere bassi, se si ha a che fare con fecondazioni medicalmente assistite (FIVET, ICSI, IUI ecc.); uno studio, infatti, ha dimostrato che in caso di FIVET, dopo 14 giorni dal trasferimento dell’embrione, i valori di 300-600 sono un segno del 50% delle gravidanze in corso.

Ultimo caso, ahimè il più triste, è quando si verifica un aborto spontaneo o una gravidanza ectopica o extrauterina.

Quando le hCG sono alte

Avviene anche questo. I dosaggi di hCG possono dare risultati opposti e, dunque, alti. In quali casi si presenta questa situazione?

Quando si è davanti a una gravidanza gemellare (parliamo di valori superiori a 82640 a 4 settimane) e quando, purtroppo, si ha una condizione nota come mola vescicolare, una forma anomala di gravidanza in cui avviene la fecondazione, ma non si sviluppa un embrione.

Fare il test per le hCG a casa: si può?

Certo che sì! Il test da fare a casa evidenzia la concentrazione di hCG nelle urine. In soli 5 minuti, è possibile rilevare un livello di hCG di 15 mIU / mL. Seguendo delle semplicissime istruzioni, sarà possibile eseguire l’esame senza errori. Perché non provare?

Un modo semplice e veloce, per avere la tanto attesa risposta (e nei giorni giusti)!

Mostra commenti
Eritrociti bassi: cosa significa? Tutte le cause
Eritrociti bassi: cosa significa? Tutte le cause
Linfociti troppo bassi e vertigini? Ecco cosa mangiare per aumentarli
Linfociti troppo bassi e vertigini? Ecco cosa mangiare per aumentarli
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Autismo e schizofrenia: esiste davvero un legame?
Autismo e schizofrenia: esiste davvero un legame?
Infarto: le cause che non ti aspetti!
Infarto: le cause che non ti aspetti!
La polmonite può essere una complicanza dell’influenza?
La polmonite può essere una complicanza dell’influenza?
Migliori abilità visive potrebbero essere un primo sintomo di autismo
Migliori abilità visive potrebbero essere un primo sintomo di autismo