Capelli grassi? I rimedi più efficaci

Capelli grassi? I rimedi più efficaci

Alla vista i capelli grassi appaiono come fossero sporchi, con aspetto untuoso e poco curato, spesso anche poche ore dopo il lavaggio. Purtroppo, sono facilmente visibili nei soggetti con capelli chiari, piuttosto che in quelli con capelli scuri. E rappresentano una condizione molto comune, soprattutto in età adolescenziale e adulta. Frequentemente anche i bambini nelle prime settimane di vita hanno i capelli dall’aspetto untuoso.

Inoltre, se non opportunamente trattati, i capelli grassi… permangono per tutta la vita, con evidenti peggioramenti durante la vecchiaia! Andiamo dunque alla scoperta dei rimedi per i capelli grassi, per dire addio a questo fastidioso (e antiestetico) problema.

Capelli grassi: perché?

Una eccessiva secrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, predisposte in condizioni normali a proteggere il cuoio cappelluto da agenti esterni, rappresenta la principale causa di capelli grassi. Il sebo, nella giusta misura, dona lucentezza al capello, è vero. In alcuni casi, però, può rappresentare un problema. Un eccesso di sebo è dovuto principalmente a:

  • Condizione di stress
  • Squilibri ormonali
  • Alimentazione
  • Mani sporche
  • Scorretta igiene del cuoio capelluto
  • Fumo
  • Agenti esterni, eccessivo freddo, umidità, polvere, inquinamento

Oltre all’aspetto antiestetico, se non opportunamente trattati, i capelli grassi possono generare veri e propri danni alla salute del cuoio capelluto, provocando:

  • Prurito, dolore e irritazione del cuoio capelluto
  • Forfora
  • Cattivo odore
  • Dermatite a carico del cuoio cappelluto (seborroica)
  • Diradamento dei capelli
  • Perdita di lucentezza naturale del capello
  • Capelli sfibrati
  • Dermatite in prossimità del collo, della parte alta delle spalle, della fronte e delle orecchie

 

I rimedi contro i capelli grassi: dall’aceto di mele alla spazzolatura perfetta

Ecco dunque alcuni semplici rimedi naturali per capelli grassi. Dopo i primi trattamenti noterete un visibile miglioramento in termini di lucentezza e pulizia!

  • Aceto di mele: per sciacquare i capelli provate una lozione di acqua calda diluita con qualche cucchiaino di aceto di mele. Lasciate riposare per qualche minuto e risciacquate bene con acqua. Per un risultato efficace, ripetete il trattamento almeno 3 volte a settimana. Sì, non è solo un rimedio della nonna. L’aceto di mele per capelli grassi è davvero efficace!
  • Shampoo spray: in caso di capelli grassi evitare di lavare frequentemente i capelli. Il lavaggio continuo può irritare ulteriormente il cuoio capelluto, peggiorando la formazione di sebo. Utilizzate tra un lavaggio e l’altro dello shampoo secco a spray, da cospargere direttamente sul cuoio capelluto, per poi essere immediatamente spazzolato. È questo il miglior shampoo per capelli grassi.
  • Oli essenziali: aggiungete allo shampoo qualche goccia di olio essenziale, ad esempio lavanda, timo, bergamotto e limone,  dalle proprietà astringenti. Già dopo i primi trattamenti i vostri capelli appariranno lucenti e meno untuosi.
  • Maschera all’uovo: il tuorlo dell’uovo, grazie al suo concentrato di zolfo, lecitina e proteine, è un ottimo rimedio per i capelli grassi. Preparate un composto con due tuorli d’uovo e qualche cucchiaio di miele, da applicare direttamente sul cuoio capelluto. Lasciate riposare per 20 minuti, dopodiché risciacquate bene con acqua corrente.

rimedi capelli grassi: ecco quali sono i più efficaci

La struttura delle ghiandole sebacee è differente da soggetto e soggetto. Pertanto, l’efficacia di un trattamento piuttosto che di un altro è meramente soggettiva. Testate sempre un rimedio per capelli grassi per volta, partendo da piccole quantità per valutare gli effettivi risultati.

Ricordiamo, però, che prevenire la formazione di capelli grassi è possibile migliorando semplici comportamenti quotidiani:

  • Alimentazione: il cibo condiziona tutto il nostro organismo, anche la salute dei capelli. Introducete nella dieta frutta, verdure, omega 3 (pesce e frutta secca), proteine, vitamine e sali minerali. Il giusto bilanciamento di valori nutrizionali costituisce un valido aiuto per riequilibrare la funzionalità delle ghiandole sebacee.
  • Spazzolatura: spazzolate i capelli solo quando necessario. Un utilizzo eccessivo della spazzola favorisce lo spostamento del sebo dalla sommità del capo fino alle punte, conferendo a tutta la chioma uno sgradevole aspetto untuoso.
  • Lavaggio: se lavate i capelli frequentemente (mai più di una volta al giorno) utilizzate esclusivamente uno shampoo per capelli grassi specifico e non aggressivo. Evitate di acquistare prodotti facilmente reperibili nei supermarket e, nella scelta, seguite i consigli di un dermatologo o farmacista. Prima di procedere all’asciugatura, assicuratevi di aver sciacquato bene i capelli per eliminare ogni residuo che potrebbe rimanere depositato sul cuoio capelluto. Insomma, lavare i capelli nel modo giusto è davvero fondamentale!
  • Asciugatura: utilizzate il phon a una distanza di almeno 20 centimetri ed evitate di asciugare i capelli ad alte temperature: l’eccessivo caldo è terreno fertile per la formazione di sebo.
  • Massaggio: evitare di massaggiare o toccare frequentemente il cuoio capelluto. Così facendo si stimolano le ghiandole sebacee alla formazione di nuovo sebo.

Se dopo qualche settimana di trattamenti per capelli grassi, non notate alcun risultato non disperate! Consultate un medico specialista, il quale individuerà una terapia farmacologica ad hoc. Ben presto i vostri capelli risulteranno puliti, morbidi, lucenti e visibilmente in salute.

comments powered by Disqus