Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Adenocarcinoma Aneurisma Aortico

Quale intervento ha la precedenza tra un adenocarcinoma e un aneurisma aortico?

Devo essere operato alla prostata tra 2 settimane per la presenza di un adenocarcinoma. Ho effettuato una tac e mi è stata riscontrata una dilatazione aneurismatica dell'aorta ascendente che è a circa 55 mm dal piano valvolare, misura 49 mm ca di diametro massimo. Posso fare prima l'intervento alla prostata e successivamente affrontare la problematica dell'aneurisma?

Buongiorno,
l'ideale è che le 2 equipe che devono occuparsi dei 2 interventi ne siano al corrente, si parlino fra loro e concordino i tempi dei 2 interventi. In genere, si tratta prima la patologia che comporta il maggiore rischio per l'aspettativa di vita del paziente e/o è maggiormente sintomatica.

Il cancro della prostata cresce lentamente, mentre un aneurisma di quelle dimensioni ha un serio rischio di eventi acuti. Probabilmente, nella maggioranza dei pazienti, è più indicato fare l'aneurisma prima.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Amedeo Spina
Dr. Amedeo Spina
Milano - Non disponibile
Altre risposte di questo specialista
Sostituzione valvola aortica: si può bere caffè?
Buongiorno,non vi sono dati specifici sui pazienti con malattia della valvola aortica in attesa di intervento e assunzione di caffè.Il caffè ha diversi effetti...
Forame ovale pervio: si può chiudere da solo?
Buongiorno, il forame ovale aperto è molto comune e ne è affetto circa 1/4 degli adulti; più della metà dei forami ovali aperti si chiude...
Dissezione carotidea: è rischiosa una gravidanza?
Buongiorno, il caso che descrivi è comune: la dissezione carotide avviene senza particolari segni iniziali e viene in genere trattata con Aspirina o altri...
Angioplastica: si possono fumare sigarette elettroniche?
Buongiorno, non ci sono studi che specificatamente abbiano analizzato la restenosi degli sent e l'uso di sigarette elettroniche.Ci sono tuttavia evidenze sperimentali, di laboratorio e...
Pfo: quando è da considerarsi grave?
Buongiorno,i PFO sono molto comuni e, probabilmente, sono presenti nel 25%-30% della popolazione adulta. Sostanzialmente, come ti avranno spiegato, consiste nella mancata fusione del setto...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: esiste una dieta da seguire?
Sicuramente le indicazioni alimentari sono importanti, eccone alcune che devono essere valutate poi sul singolo caso: mangiare cibi freschi e non trattati e senza eccessi....
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del