Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Aneurisma Arteria Renale Come Si Cura

Come si cura un aneurisma all'arteria renale?

Un aneurisma all'arteria renale può essere curato soltanto con un'angioplastica? E se sì, si tratta di un intervento particolarmente rischioso, specie se effettuato su una donna di più di 80 anni? Grazie.

Il trattamento dell'aneurisma dell'arteria renale può avvenire mediante angioplastica + stent o mediante trattamento chirurgico.
Ovviamente, per poterti fornire una risposta più precisa in merito occorre visitare la paziente e vedere la TAC con mezzo di contrasto
In linea generale, l'intervento chirurgico su una persona di 80 anni, se è possibile, sarebbe meglio evitarlo. 
Il trattamento mediante tecnica endovascolare (PTA+ STENT) è un'ottima alternativa alla chirurgia, tuttavia occorre valutare le caratteristiche anatomiche dell'aneurisma (localizzazione, dimensione) per poter dire se è possibile effettuare il trattamento con questa metodica e con quali rischi.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Emanuele Ferrero
Dr. Emanuele Ferrero
Torino - via Magellano 1
Altre risposte di questo specialista
Diagnosi radiografia: come si interpreta?
Le calcificazioni a livello delle arterie si possono riscontrare occasionalmente dopo una radiografia. Generalmente, sono determinate dal processo aterosclerotico (caratterizzato dalla formazione di ateromi,...
Calcificazioni vascolari aortiche: cosa significa?
Gentile signore, le calcificazioni che hanno riscontrato alla lastra non sono altro che dei depositi di calcio a livello dei vasi, in questo caso all'aorta....
Ricanalizzazione vena: in quanto tempo avviene?
Gentile signora, per quanto concerne le TVP (trombosi venosa profonda) la terapia medica da eseguire è correttamente con la terapia anticoagulante con Warfarin...
Artrosi osteofitosica diffusa: esiste una cura?
Gentile utente, gli osteofiti sono piccoli speroni ossei che si formano lungo i margini articolari di ossa colpite da processi erosivi ed irritativi...
Restringimento della carotide: quali sono le conseguenze?
Una stenosi, cioè un restringimento della carotide, può essere pericolosa se il restringimento è dell'80% (o più) nei pazienti asintomatici o del 70% (o...
Vedi tutte
Risposte simili
Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Morbo di Raynaud: cosa fare?
Il morbo di Raynaud è una patologia funzionale, vuol dire che non c'è un danno fisico della circolazione come nell'arteriosclerosi, ma...