Cos'è l'aortosclerosi?

"Ciao a tutti, mio padre, fumatore, ha scoperto da diagnosi radiologica di avere un'aortosclerosi e ha 66 anni. Leggo su internet che è normale nelle persone della sua età di sesso maschile e che non è preoccupante. Volevo sapere da voi esperti se c'è da preoccuparsi, se è curabile e quali possono essere i rimedi. Grazie mille."

L'aortosclerosi inizia con la nascita: le autopsie dei giovani militari americani caduti in Vietnam hanno dimostrato che un'iniziale aortosclerosi era presente anche a 20 anni.
Evidentemente, a 66 anni, soprattutto se fumatore, e magari iperteso ed obeso, diabetico e dislipidemico, l'aortosclerosi è il minimo che si possa trovare.

Io utilizzerei però questo riscontro radiologico (che, detto tra noi, non è preoccupante) per mettergli un po' di sana paura, invitandolo a smettere di fumare (che fa sempre bene: parola di ex-fumatore) e magari a fare un po' più di attività fisica.

Risposta a cura di:
Dr. Gianfranco Nassisi
Dr. Gianfranco Nassisi
Cardiologo Foggia
*Le opinioni su argomenti di salute espresse dai professionisti all'interno delle loro risposte non rappresentano necessariamente la posizione di Pazienti.
Leggi il disclaimer

Altre risposte di questo specialista:

Sorry buddy Non ci sono contenuti per questa categoria.

Apri la chat oppure invia un'email a info@pazienti.it per chiederci aiuto.