Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Biopsia Prostatica Referto Lettura

Come si legge una biopsia prostatica?

Buongiorno, chiedo gentilmente ulteriori chiarimenti riguardo alla diagnosi emersa post biopsia prostatica. Diagnosi: "sottili frustoli agobioptici, in parte frammentati, costituiti da tessuto prostatico con aspetti iperplastici e sede di multipli focolai di flogosi cronica aspecifica".

Buongiorno,

da quello che stai riferendo, sembrerebbe trattarsi di un'ipertrofia prostatica associata a prostatite cronica aspecifica.

Molto importante, a seguito di una biopsia, continuare a controllare e monitorizzare il PSA per vederne l'andamento.

Sperando di averti dato delle utili informazioni, colgo l'occasione per porgere i miei più cordiali saluti.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Fabrizio Muzi
Dr. Fabrizio Muzi
Roma - Viale Cesare Pavese, 304
Altre risposte di questo specialista
Angioma: quanto tempo ci mette a formarsi?
Buonasera, immagino ti stia riferendo ad un angioma epatico. Di solito, questo tipo di lesione è facilmente riconoscibile con una semplice ecografia e non...
Prostatite: può provocare una ritenzione di liquidi?
Buonasera,la prostatite va attentamente valutata a livello specialistico, dal momento che può dare difficoltà nello svuotamento della vescica qualora ci fossero già fenomeni costruttivi...
Infezione urinaria: potrebbe far aumentare il psa?
Buongiorno, il PSA è un marcatore per certi versi aspecifico, in quanto può aumentare sia in caso di neoplasia prostatica...
Minzione difficile: quali esami fare?
Buongiorno, leggendo attentamente i sintomi che hai riportato, viene da pensare che, pur avendo 18 anni, si possono avere disturbi minzionali.  ...
Bruciore alla minzione: cosa fare se si porta il catetere?
Buongiorno, per quanto riguarda il bruciore, può essere utile un antibiotico o un disinfettante delle vie urinarie. Se fosse persistente, potrebbe tornare utile effettuare...
Vedi tutte
Risposte simili
Infezione delle vie urinarie nel neonato: come si manifesta?
Ti descriverò alcuni sintomi, che però variano a seconda dell’età, ma diciamo che nel neonato si possono riscontrare: febbre oltre 38 gradi e mezzo,...
Esame citologico delle urine: cos'è?
L'esame citologico delle urine è un test diagnostico utilizzato per studiare le cellule che rivestono la parete della vescica. Parte di queste cellule vengono infatti...
Prolasso della vescica: quali sono le cause?
Le cause del prolasso della vescica di tua madre possono dipendere da un fattore genetico, dal numero delle gravidanze e dei parti, dalle lacerazioni del...