Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Calo Desiderio Maschile

Come intervenire in un rapporto in cui la parte maschile non ha grande interesse sessuale?

Io ho 29 anni, lui 42 e abbiamo 2 figli. Lui non ha mai voglia di fare l'amore e dice di non sentire nemmeno la necessità di masturbarsi per settimane. Apparentemente, non sembra avere problemi fisici. Quella volta ogni 15 giorni in cui abbiamo un rapporto se è lui a prendere l'iniziativa, va tutto bene, anche se raggiunge l'orgasmo in pochi minuti rispetto a qualche anno fa. Se provo io a stimolarlo invece, non raggiunge nemmeno una piena erezione. Dice di amarmi e di non avere problemi, solo di non avere davvero voglia in generale. Sono sempre stata una ragazza focosa e piena di fantasia, ho provato a stimolarlo in tutti i modi, ho comprato lingerie sexy, fatto delle sorprese, ma ogni volta che ci provo, lui mi guarda senza nessun interesse e non ottengo nulla. Ho provato a parlargli serenamente, gli ho detto di provare a parlarne col medico, ma lui forse sottovaluta la questione e si limita a dirmi che mi ama, è solo che non ha voglia o è solo un periodo (che però va avanti da 4 anni). Non so più cosa pensare e cosa altro fare per aiutarlo e per aiutarci, perché questa situazione mi fa stare parecchio male.

Quanto descrivi si inquadra sicuramente in un ambito che ruota attorno al desiderio ed al suo calo. 
Ovviamente, andrebbe indagato ulteriormente se vi è stato, nel tuo compagno o nella vostra vita di coppia, un qualche evento che ha trasformato in routine quanto prima aveva invece le caratteristiche di una vita intima soddisfacente. 
Il tuo disagio, che dopo i vari tentativi di sblocco del tuo partner diverranno inevitabilmente scoraggiamento e chiusura, meritano di essere approcciati con l'aiuto di un professionista, di uno psicologo/sessuologo che possa aiutare entrambi nel capire ed intervenire.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico Giuseppe Bozza
Dr. Domenico Giuseppe Bozza
(0)
Roma - Viale Cesare Pavese, 40, 00144 Roma RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Agorafobia: come affrontarla a 20 anni?
Rinunciare non è mai la soluzione giusta, perché semmai rinforza un problema di paura di mettersi a confronto con le sfide della vita. Personalmente, ti...
Emicrania e formicolio: potrebbe essere depressione?
La situazione che presenti è molto complessa e meriterebbe un'indagine più approfondita. Riferisci che sei stata da uno psicologo, ma non mi dici che cosa...
Negazione di rapporti sessuali: per quali motivi?
Buonasera,credo, da quanto riferisci, che vi sia, al di là di tutto, un reale problema di comunicazione all'interno della vostra coppia che impedisce una chiarezza...
Stimolazione clitoridea: perchè provoca dolore?
Buongiorno,la stimolazione clitoridea è prevalentemente quella deputata al piacere, poiché proprio lì risiedono molte terminazioni nervose (come il glande per il pene maschile). Se troppo...
Masturbazione: è normale in un matrimonio?
Buonasera,la masturbazione in sè non è nè un comportamento patologico nè una metodica per procurarsi piacere che deve essere vista come un ostacolo, sia...
Vedi tutte

Risposte simili

Eiaculazione precoce: esistono delle terapie efficaci?
Esiste una terapia farmacologica, e comunemente viene utilizzata la dapoxetina. Prima però di iniziare qualsiasi tipo di terapia ti consiglio di rivolgerti al tuo andrologo...
Puntini sul glande (di colore bianco) di cosa potrebbe trattarsi?
Buongiorno. Sì, visti i puntini bianchi sul glande potresti aver contratto l'Herpes Simplex, però senza una valutazione diretta...
Masturbazione: può provocare danni ai testicoli?
La masturbazione non arreca danni alla salute a meno che non diventi un comportamento di tipo compulsivo, ossia quando la masturbazione è ripetuta diverse volte...