Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Fistola Sacro Coccigea Infezione Emorroidi

C'è rischio di infezione con una fistola sacro-coccigea?

La presenza di una fistola sacro-coccigea contemporaneamente alla comparsa delle emorroidi può aumentare il rischio di un'infezione?

La fistola sacro-coccigea è una fistola fra il coccige e la cute, di natura congenita, fastidiosa per le secrezioni che si formano. Non vi è attinenza con le emorroidi che sono una dilatazione dei plessi vascolari venosi peri-rettali e perianali.

La fistola sacro-coccigea può portare ad un ascesso nella regione glutea, non perché, come nel tuo caso, siano presenti le emorroidi, ma per il fatto che in tutta la regione glutea vi è tessuto adiposo particolarmente predisposto all’infezione, nel caso ci sia una perforazione lungo il tragitto della fistola sacro-coccigea. Sia la fistola sacro-coccigea che le emorroidi vengono curate, ma il trattamento ultimo è quello chirurgico.

Nel caso decidessi di sottoporti all’intervento chirurgico, potrebbe essere il caso di risolvere nello stesso tempo entrambe le patologie. In questa ipotesi, sarebbe indicato un intervento in anestesia generale. Esistono differenti tecniche chirurgiche per operare queste 2 patologie e sicuramente ti saranno illustrate nel dettaglio dal chirurgo al quale ti affiderai per farti operare.

Saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Gian Luigi Zigiotti
Dr. Gian Luigi Zigiotti
Bologna - Via S. Gervasio, 6
Altre risposte di questo specialista
Differenza di mobilità facciale e lieve paralisi: cosa fare?
Sarebbe importante valutare se ci sono stati dei miglioramenti negli ultimi mesi. Da gennaio ad oggi le cose sono migliorate? ...
Lipoma sottocutaneo: asportazione?
L'asportazione può essere eseguita in qualsiasi periodo dell'anno, senza che esso costituisca una variabile importante per avere una migliore cicatrice. Inoltre si tratta...
Ustione di 2° grado: restano le cicatrici?
Se la profondità della lesione come dici è realmente di 2° grado i segni cicatriziali saranno poco evidenti. In questi casi...
Vedi tutte
Risposte simili
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...
Coliche per intestino irritabile: cosa fare?
La sindrome da colon irritabile è una diagnosi imprecisa: quella giusta è "Sindrome dell'Intestino Irritabile" (SII), diagnosi che presuppone, però, l'esclusione di qualsiasi problema...