Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Idrocefalo Nel Bambino

Cosa significa idrocefalo nel bambino?

Ho sentito parlare di idrocefalo nei bambini: di che cosa si tratta?

L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale liquido all’interno dei ventricoli cerebrali per tutta la vita. Nell’idrocefalo si verifica un fenomeno che altera l'ordinata successione degli eventi creando un accumulo di liquido nel cervello che, comprimendo le strutture nervose, può determinare dei danni o condurre addirittura alla cecità o alla morte se non viene trattato tempestivamente. Nella maggior parte dei casi l’idrocefalo nel bambino è causato da: emorragie, infezioni, traumi, tumori, patologie vascolari. Questi eventi si verificano durante la gravidanza, nel periodo perinatale o dopo la nascita. Una volta fatta diagnosi di idrocefalo il trattamento è quasi sempre chirurgico. Se esiste una massa che causa l’ostruzione del flusso liquorale quando è possibile deve essere rimossa al fine di ripristinare un normale flusso e quindi la risoluzione dell’idrocefalo. Molto spesso invece, in presenza di altre cause, il blocco non può essere rimosso ed è necessario creare nuova comunicazione per consentire al flusso di aggirare l’ostacolo e consentire così la libera circolazione del liquido.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Assunta Gennarelli
Dr.ssa Assunta Gennarelli
(2)
Milano - Via De Amicis, 30
Altre risposte di questo specialista
Alterazioni artrosiche a livello della sinfisi pubica: cosa vuol dire?
Posso dirti che con alterazioni artrosiche si intendono gli iniziali segni di usura di un osso. La sinfisi pubica è...
Assunzione di morfina per dolori cervicali e lombosacrali: è corretto?
La morfina è un farmaco oppioide esogeno di estrazione vegetale, ricavato dal Papaver somniferum. Viene somministrata per trattare il dolore cronico-oncologico, post...
Rottura dei tendini della caviglia: è possibile una ripresa completa?
Le lesioni di III grado, ovvero la rottura completa del legamento, prevedono la terapia chirurgica seguita da periodo di immobilizzazione. Tanto l'entità...
Iperidrosi: che cos'è e come si può curare?
La secrezione del sudore è regolata da stimoli nervosi provenienti da una parte del sistema nervoso vegetativo (sistema nervoso simpatico). Nei casi in cui si...
Fibroscopia laringea: di che cosa si tratta?
Posso dirti che si tratta di una procedura indolore che permette al medico di ispezionare la laringe e le corde vocali. Per...
Vedi tutte

Risposte simili

Emicrania: cosa fare?
Bisogna sapere la localizzazione del neurinoma e la tipologia di emicrania che hai: è persistente o temporanea? Dura tutto il giorno...
Discoartrosi e ernia intraspongiosa: come si curano?
Dipende dalla sintomatologia e se vi sono blocchi lombari o dolore cronico; a seconda di ciò si può pensare ad una terapia conservativa verso la...
Intervento DBS: in cosa consiste?
La DBS o deep brain stimolation consiste nella stimolazione di alcuni nuclei profondi a livello encefalico con elettrodi specifici per la terapia del dolore o...