Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Lacrimazione Continua Cure

Che cosa fare in caso di lacrimazione continua?

Da un paio di anni, ho questo fastidio della lacrimazione quasi continua degli occhi, ho consultato vari oculisti che mi hanno diagnosticato forme di allergia agli occhi più della congiuntivite fastidiosa che mi procura prurito ed infiammazione continua. Ho usato una marea di colliri abbastanza costosi, concludendo poco. Ho 65 anni e porto le lenti da quando ne avevo 15, per la lacrimazione mi hanno riscontrato un abbassamento della parte inferiore degli occhi e quindi secondo diagnosi fatte potrei risolvere facendo un intervento in modo da ritornare come prima. A questo punto mi sono arreso, non ci penso proprio a sottopormi a nessun tipo di intervento. Ora vi chiedo un'ultima speranza, mi potete dare qualche chiarimento maggiore?

Buongiorno,
difficile rispondere, ma due sono le possibilità. Se la diagnosi è ectropion, cioè eversione della palpebra inferiore dovuta a rilassamento del muscolo orbicolare, è facile che ci sia una mancanza di deflusso delle lacrime verso il naso attraverso il puntino lacrimale.

In questo caso, l'intervento plastico di correzione risolve il problema. Se invece ci fosse una componente di allergia che aumenta la produzione di lacrime, occorre allontanare la causa cercandola.

Inoltre, userei solo acqua fredda ed un collirio antiallergico a base di bisodiocromoglicato.
Un saluto
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico De Felice
Dr. Domenico De Felice
Milano - Piazza Duca d’Aosta, 8
Altre risposte di questo specialista
Visita oculistica: come si legge l'esito?
Assolutamente sì, occorre fare prima una visita ortottica che stabilisce l’eventuale angolo di strabismo presente e, successivamente, una visita...
Visione doppia: è obbligatorio un intervento chirurgico?
Buongiorno, le problematiche di diplopia, come ti avranno spiegato, sono legate alla patologia tiroidea che ha disassato i due occhi. ...
Valore limite della tonometria: qual è?
Buongiorno. Non esiste un vero e proprio valore limite anche se si stabilisce la soglia intorno ai 21 mmHg. Non esiste in quanto può variare...
Drusen soft perifoveali: che fare?
Le drusen che compaiono alla tua età sono fenomeni di deposito assolutamente normali. Se poi, come nel tuo caso, sono intorno alla zona centrale della...
Macchia nera in un occhio e problemi alla vista: diagnosi?
Buongiorno. Se una recente visita oculistica, una visita neurologica ed anche una risonanza magnetica nucleare hanno dato esito negativo direi che in linea di massima...
Vedi tutte
Risposte simili
Occhio pigro: cos'è?
L'occhio pigro è un disturbo visivo tipico dell'infanzia. Il bimbo usa maggiormente l'occhio che gli fornisce la visione migliore, penalizzando quello più debole (
Lesione retinica: è grave?
Comprendo la tua preoccupazione. La retina è la parte “nobile” dell`occhio. Per farti capire meglio le mie parole, potrebbe essere paragonata ad una pellicola fotografica...
Cisti sulla palpebra: come si rimuove?
Ti spiego brevemente quali sono i tipi di cisti di cui parli.Le cisti palpebrali sono generalmente 3:gli orzaioli, che colpiscono il bordo palpebrale...