Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Obesita Come Dimagrire

Come fare per dimagrire in caso di obesità e pancia gonfia?

Salve, ho 58 anni, sono alta 1.45 cm e sono obesa, ipertesa, con diabete di tipo 2. Soffro di molte patologie del tratto stomaco, esofago, duodeno (esofagite, ernia iatale, colonpatia funzionale, nonché steatosi epatica). Appena mangio un po', la pancia si gonfia come un pallone, vorrei dimagrire, ma non ci riesco, datemi un consiglio. Grazie mille.

Salve,

vorrei prima di tutto darti qualche consiglio alimentare che ti aiuti ad alleviare alcuni dei tuoi disturbi, come il reflusso gastrico e la fastidiosa sensazione di gonfiore addominale.

In caso di meteorismo, sarebbe opportuno limitare agrumi tipo arancia, mandarino, mandarancio, patate, mollica di pane (consumare pane soffiato tipo tartaruga o smollicato od accuratamente tostato), cereali integrali, melanzane, peperoni, buccia di pomodoro (pachino), cipolle, crauti, lupini, ravanelli, carote, dolcificanti di sintesi, prodotti di pasticceria, cibi grassi, creme, panna montata, acque e bibite gassate. Si tratta di cibi moderatamente flatogeni.

Latte e derivati ricchi di lattosio (specie se si è intolleranti al lattosio), brassicacee (cavolo, rapa, verza, cavolfiore, broccoli), frutta secca, castagne, uva, uva passa, legumi. Si tratta di cibi altamente flatogeni.

Pepe, peperoncino, paprika, noce moscata, mostarde sono da considerarsi irritanti. Zenzero, dragoncello, coriandolo, cardamomo, anice, aneto, cumino, semi di finocchio, menta, mirtilli, mirto. Sono da considerarsi carminativi-spasmolitici.

Alcune regole di carattere igienico che possono contribuire ad alleviare il disturbo:

  • evitare la vita sedentaria,
  • consumare pasti regolari, masticare bene ed a lungo,
  • bere molto, almeno 1,5 - 2 litri di liquidi nella giornata, fuori pasto,
  • limitare ancora: cioccolato, cibi piccanti, pepe, peperoncino, paprika, salse piccanti, bevande gassate e zuccherate, alcolici, fritti, patate, mollica di pane, creme e cibi particolarmente grassi.

Per il reflusso gastroesofageo, invece, è da ritenersi sconsigliato consumare succhi di frutta acida (succo di pompelmo, limone ed arancia), cibi molto ricchi come purè o gateau di patate, torte rustiche, dolci e creme di pasticceria, carne bovina o suina grassa. I prodotti lattiero-caseari grassi, la panna montata, anche i gelati ed i frullati sono da limitarsi. Pasta e pizze con salsa a base di formaggio dovrebbero essere evitate. Altri prodotti alimentari da evitare includono: alcool, caffè, cioccolato, bevande gassate, menta, pepe, peperoncino, noce moscata, paprica, tè.

Cibi che provocano maggiormente reflusso acido sono: alimenti particolarmente grassi e cibi fritti, carni ad alto contenuto di grassi e prodotti lattiero-caseari; frutta acida come gli agrumi (per lo più limoni, pompelmi ed arance), nonché i succhi di frutta derivati; pomodori, peperoni, cetrioli, cipolle, aglio; bevande come il caffè, tè e la maggior parte delle bevande con caffeina; bevande alcoliche e gassate, cioccolato, menta, peperoncino e pepe, paprika.

Ricorda che è necessario tenersi lontano dai grandi pasti ed evitare di sdraiarsi subito dopo; ciò significa cercare di cenare un paio d'ore prima di andare a letto.

Per correggere e combattere ipertensione, diabete secondario, steatosi epatica, tutte patologie connesse alla tua obesità, ti consiglio di consultare uno specialista, che elaborerà un piano alimentare opportuno per te ed in linea con la terapia farmacologica da te seguita.

Cordialità

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Roberta Madonna
Dr.ssa Roberta Madonna
(0)
Caserta
Altre risposte di questo specialista
Adolescenza: come educare a un'alimentazione sana?
Quello che riporti è cosa molto comune, purtroppo!! In età adolescenziale, le connotazioni psicologiche tendono ad interagire, difatti, con le particolari esigenze di questo delicato...
Aloe arborescens: è indicata per la tiroidite di Hashimoto?
La tiroidite autoimmune o di Hashimoto è un disturbo abbastanza frequente, in cui l'organismo produce auto-anticorpi, cioè anticorpi contro la tiroide stessa.L’Aloe Arborescens sembra...
Stanchezza e dimagrimento: quale integratore è indicato?
Per coloro che presentano, per i più svariati motivi, la necessità di un maggior apporto di proteine, vitamine e sali minerali, è possibile attuare un...
Colesterolo: la curcumina lo abbassa?
Avere il colesterolo alto è uno dei maggiori rischi per la salute dell'apparato cardio-vascolare. Alcuni studi condotti in diversi paesi dimostrano che ci...
Etinilestradiolo e drospirenone sono farmaci?
Con tali farmaci sono stati descritti casi di dislipidemia... ma ti consiglio di informare della tua ipercolesterolemia il medico prescrittore, nonchè il tuo dietologo...sapranno certamente...
Vedi tutte

Risposte simili

Celiachia: cosa mangiare?
Cara Lettrice, l'alimentazione è vastissima, ti consiglio di evitare cereali con glutine e mais, prediligi cereali come miglio, riso integrale, basmati semintegrale e...
Mancanza di fosforo: come si cura?
Alla luce dei dati scientifici disponibili, posso dirti che nell'alimentazione è importante che ci sia il giusto bilancio tra fosforo e calcio. ...
Trifoglio rosso: è utile in una dieta depurativa?
Tra le tantissime proprietà del trifoglio rosso emerge anche quella protettiva nei confronti delle malattie dismetaboliche e cardiovascolari! Tuttavia, come soluzione...