Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Perdita Erezione 21 Anni

Come mai un ragazzo di 21 anni perde l'erezione durante la penetrazione?

Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni. Non riesco ad avere un'erezione durante la penetrazione o a volte la perdo dentro. Vorrei capire il motivo, anche perché durante preliminari o altro è sempre rigido. Grazie.

Le cause possono essere diverse, potrebbe trattarsi di ansia da prestazione o di paure legate alla fecondazione o alla penetrazione, ad esempio, aspetti fobici riferiti alla cosiddetta vagina dentata.
In ogni caso, la migliore soluzione è quella di rivolgerti ad un sessuologo psicoterapeuta che potrà aiutarti a capire il motivo profondo del tuo disagio.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Leonardo Boccadoro
Dr. Leonardo Boccadoro
Fermo - Via XX Settembre,160
Altre risposte di questo specialista
Anorgasmia: come si può trattare?
Il basso desiderio sessuale può essere originato da una molteplicità di fattori che possono insorgere nell'adolescenza e proseguire nell'età adulta. Bisognerebbe innanzitutto capire se il...
Erezione: è condizionata dallo stress?
Effettivamente, lo stress influenza molto la sfera sessuale. Stanchezza fisica e mentale, preoccupazioni e ansia possono incidere pesantemente sulle capacità erettili...
Primo rapporto: perchè non c'è stata perdita di sangue?
Ciò che produce la perdita di sangue alla prima penetrazione è la lacerazione dell'imene. Questo può però essere molto elastico, per cui si estende,...
Ansia da prestazione: come affrontarla?
Il desiderio sessuale, l'eccitazione e l'erezione sono fortemente dipendenti dalla situazione che si sta vivendo con il/la partner. Una condizione di conflitto, di non accettazione...
Rifiuto del bacio durante il rapporto sessuale: perchè?
Il calo del desiderio sessuale può subentrare a qualsiasi età e in qualsiasi momento dell'evoluzione del rapporto di coppia. Rimane da capire cosa prova il...
Vedi tutte
Risposte simili
Esame della prostata: come avviene?
L'esplorazione della prostata da parte del medico con l'esame digito-rettale è piuttosto semplice, non eccessivamente invasiva e caratterizzata da un'elevata attendibilità. Per sottoporsi...
Sì, purchè non si assumano in contemporanea determinati farmaci ossia i nitroderivati, per questo è importante parlarne con il medico e non prendere iniziative personali....
Prostatite: quali esami fare per la diagnosi?
La prostata è una piccola ghiandola situata sotto la vescica e anteriormente alla parete anteriore dell’intestino retto (questa la ragione per cui è palpabile con...