Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Problemi Intestinali Cause

Quali esami effettuare per scoprire la causa di diversi problemi intestinali?

Buonasera, da 10 anni soffro, in maniera discontinua, di problemi intestinali: diarrea (soprattutto la mattina e subito dopo i pasti), alitosi, crampi allo stomaco, dolore alle gambe e ogni tanto vomito. Sono stati fatti parecchi esami: colonscopia, esami del sangue, esami delle feci, esami sulla genetica, b12 e non hanno portato a niente, se non ha qualche presunta diagnosi poi non confermata, come colon irritabile, sensibilità al glutine. Il malessere riesce a star fermo per molti mesi per poi ripresentarsi e durare parecchie settimane. Spero che qualcuno riesca a darmi un consiglio su eventuali altri esami da fare o qualcuno a cui rivolgermi. Grazie.

Buonasera,
sicuramente devi rivolgerti ad uno specialista in gastroenterologia per avere una diagnosi accurata e poi prendere in considerazione di rivolgerti ad uno specialista in scienza dell'alimentazione per una dietoterapia stilata in base alla diagnosi ricevuta.
Bisognerebbe capire la tua intera storia clinica e personale anche per vedere l'effetto dello stress ambientale sulla tua sintomatologia, spesso, una riduzione dello stress porta a miglioramento della sintomatologia quando questa è legata all'emotività.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Francesca Allieri
Dr.ssa Francesca Allieri
(0)
Asti - Via Giovanni Giobert, 17, Asti, AT, Italia
Altre risposte di questo specialista
Rimozione del bendaggio gastrico: quale dieta seguire?
Buonasera, sicuramente dovrai essere seguita, soprattutto per quanto riguarda il comportamento alimentare, non conosco la tua storia ed è difficile indicarti la strategia più corretta,...
Intolleranza al lattosio: quali sono i sintomi?
Buonasera, devi sicuramente sentire il pediatra e valutare insieme se sia il caso di fare un approfondimento con il gastroenterologo pediatrico. I sintomi sono particolari,...
Ibs: quale dieta seguire?
Buonasera, per l'IBS, occorre impostare una dietoterapia specifica, cioè la dieta low FODMAP che mira a limitare o escludere gli alimenti che danno maggiore fermentazione...
Tiroidite autoimmune: l'alimentazione può influire?
Buonasera, assolutamente sì, vi sono infatti delle linee guida specifiche per impostare una dietoterapia in caso di tiroidite autoimmune. Ti consiglio di rivolgerti ad...
Integratore a base di curcuma e piperina: è utile?
Buonasera, gli integratori sono utili, ma vanno inseriti nel contesto di una dieta equilibrata ed eventualmente ipocalorica in caso volessi perdere peso e comunque...
Vedi tutte

Risposte simili

Celiachia: cosa mangiare?
Cara Lettrice, l'alimentazione è vastissima, ti consiglio di evitare cereali con glutine e mais, prediligi cereali come miglio, riso integrale, basmati semintegrale e...
Mancanza di fosforo: come si cura?
Alla luce dei dati scientifici disponibili, posso dirti che nell'alimentazione è importante che ci sia il giusto bilancio tra fosforo e calcio. ...
Trifoglio rosso: è utile in una dieta depurativa?
Tra le tantissime proprietà del trifoglio rosso emerge anche quella protettiva nei confronti delle malattie dismetaboliche e cardiovascolari! Tuttavia, come soluzione...