Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Psa Biopsia Informazioni

Che valori di psa sono consigliabili?

Gentilissimi dottori, approfittando della vostra gentilezza e competenza vorrei gentilmente porvi qualche domanda; ho 51 anni, recentemente a causa di un disturbo nell'urinare frequentemente mi recai dal mio urologo il quale mi fece l’analisi del psa che risultò a suo parere alto, cioè 5,9 e mi diede una cura antibiotica per 21 giorni, dopodiché il disturbo della minzione frequente scomparve ma eseguendo di nuovo il psa si rivelò ancora più alto 6,4, fu ripetuto a distanza di 6 settimane altre volte con risultati oscillanti tra 5,8 - 6,7 e 7,9, allora l’urologo decise di farmi la richiesta per una biopsia prostatica che giorno 8 agosto 2016 dovrei eseguire in ospedale. Adesso desidererei sapere secondo la vostra competenza ed esperienza se un valore di tale psa possa essere cosi allarmante da fare una biopsia. Circa 7 mesi, a causa di un lipoma al funicolo spermatico, mi fu fatta un’infiltrazione locale direttamente al funicolo con un liquido anestetico; può essere che questo liquido anestetico abbia alterato il valore del psa? Una biopsia può dare danni permanenti? E' un esame indispensabile solo per la diagnosi del cancro? Oppure può dare anche una diagnosi su un'eventuale prostatite dando così la possibilità di avere la cura appropriata?Grazie infinite cordiali saluti.

Gentile signore, il valore del psa dipende da molte variabili, ma, data l'età e il valore attuale, la biopsia prostatica è certamente necessaria al fine di escludere la presenza di una neoplasia prostatica. Come ogni esame strumentale, può avere delle complicanze, ma credo che sia necessario farlo. Distinti saluti.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Mario De Siati
Dr. Mario De Siati
Brindisi - Via Numa Pompilio, 21
Altre risposte di questo specialista
Psa totale aumentato: cosa fare?
Il tuo psa è ancora nel range di normalità con un rapporto positivo l/tot, ripeti comunque un ulteriore psa totale ed esegui la...
Eiaculazione precoce: quale potrebbe essere la causa?
La tua eiaculazione precoce potrebbe essere dovuta ad una diminuzione della frequenza dei rapporti sessuali, associata a un'infiammazione prostatica. Mantieni una frequenza nei rapporti...
Carcinoma alla prostata: provoca deficit di erezione?
La radioterapia sulla loggia prostatica può ledere i nervi erigendi provocando deficit erettile. Ti consiglio di rivolgerti ad un andrologo per adeguati consigli...
Varicocele: cosa causa l'intervento?
Gentile lettore, senza una valutazione diretta non è possibile esprimere un giudizio. La legatura delle vene certamente può ridurre il volume del plesso spermatico. Comunque,...
Mancata discesa dei testicoli: cosa comporta?
La mancata discesa dei testicolo ne altera lo sviluppo e li fa rimanere piccoli, essi continuano a produrre testosterone, ma generalmente non producono...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: esiste una dieta da seguire?
Sicuramente le indicazioni alimentari sono importanti, eccone alcune che devono essere valutate poi sul singolo caso: mangiare cibi freschi e non trattati e senza eccessi....
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del