Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Quando Vaccinarsi Contro Il Papilloma Virus

Quando è opportuno vaccinarsi contro il papilloma virus?

Quando è opportuno vaccinarsi contro il papilloma virus?

Il vaccino contro il papilloma virus viene somministrato in quasi tutte le regioni italiane, ai 12 anni di età. A parte questo periodo, sarebbe opportuno farlo prima di iniziare l'attività sessuale.

Comunque, è scientificamente provato che ha un'efficacia anche in donne che siano risultate positive al HPV-Dna test, in quanto blocca la progressione della malattia.

Opportuna, anche se non ancora indispensabile, la vaccinazione anche per i maschi, che sono portatori sani. Attualmente, oltre ai vaccini già largamente sperimentati bivalenti e quadrivalenti, vi sono anche i nuovi vaccini contro 7 o 9 ceppi di HPV.

Saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Gianfranco Blaas
Dr. Gianfranco Blaas
Altre risposte di questo specialista
Placenta staccata a mano: si può avere un'altra gravidanza?
Può essere che il mancato secondamento spontaneo da te subito fosse dovuto ad una caratteristica propria di quella placenta, che si era inserita troppo...
Colposcopia: come si interpreta?
No, la risposta è sicuramente migliore.La cervicite cronica è aspecifica, quindi stai tranquilla. Prosegui comunque gli accertamenti con frequenza annuale, chiedendo sempre, in prima...
Fase luteale: è sempre seguita da una mestruazione?
Alla fase luteinica, segue la mestruazione, sempre che vi sia stata sufficiente presenza di estrogeni (estradiolo) in una prima fase del ciclo:...
Biopsia dopo conizzazione: come si legge?
Non lascia del tutto tranquilli quel fatto dei margini non valutabili, anche se la lesione è stata sicuramente asportata. Consiglio un controllo tra un anno,...
Iperplasia nodulare: ci si può sottoporre a fivet?
L'iperplasia nodulare è un'affezione congenita benigna, che non degenera in forme maligne, ma può tendere ad ingrandirsi, sino a creare problemi epatici da compressione. Negli...
Vedi tutte
Risposte simili
Isteroscopia diagnostica: che cos'è?
L'isteroscopia è un esame endoscopico che permette di osservare la cavità uterina tramite una sonda ottica: un piccolo telescopio collegato ad un monitor...
Ipertiroidismo in gravidanza: come gestirlo?
L'ipertiroidismo in gravidanza può essere controllato senza rischi per il feto, purché sotto controllo di un endocrinologo esperto. Nel 1°...
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...