Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Raggiungimento Orgasmo 18 Anni

Quali tecniche di rilassamento può attuare una ragazza che non riesce a raggiungere l'orgasmo?

Salve, ringrazio in anticipo per l'attenzione. Sto con il mio ragazzo da 3 anni e ne abbiamo entrambi 18. Abbiamo rapporti da 2 anni e mezzo e all'inizio non riuscivo a raggiungere l'orgasmo, ma questo per me non è mai stato un problema, perché provavo comunque piacere e avevo sempre molta voglia di fare l'amore con lui, infatti avevamo 4/5 rapporti alla settimana. Nell'ultimo anno, sono cambiate alcune cose: sono riuscita ad arrivare all'orgasmo un paio di volte e ho iniziato a prendere la pillola anticoncezionale a causa di forti dolori mestruali e quest'ultima mi ha portato ad un grosso calo del desiderio. In più, il fatto di essere riuscita ad arrivare all'orgasmo mi ha portata a fissarmi, nel senso che mentre ho un rapporto non riesco a pensare ad altro se non al fatto che voglio raggiungere l'orgasmo. Il non riuscirci (perché nonostante ci sia riuscita un paio di volte so che rimane molto difficile per me) mi ha buttata giù, sono molto frustrata e ogni volta mi sento come se mi fossi eccitata per niente, quando avrei potuto rimanere tranquilla e non arrivare nemmeno a desiderare l'orgasmo. Tutto ciò mi ha portata ad un ulteriore calo del desiderio che ha causato una diminuzione della quantità di rapporti (1 ogni 7/10 giorni) e quindi il mio ragazzo adesso fa anche difficoltà a durare più di 2/3 minuti durante il rapporto, che per me è assolutamente insufficiente per riuscire a raggiungere l'orgasmo. Ormai sono così infastidita dalla situazione che quando io e il mio ragazzo siamo a casa da soli faccio addirittura fatica a baciarlo per cercare di evitare il sesso, mentre invece quando siamo fuori casa passerei tutto il tempo a baciarlo. Supponendo di aver provato davvero di tutto per riuscire ad avere questo benedetto orgasmo, c'è la possibilità di riuscire a risolvere il problema senza l'aiuto di un sessuologo? Perché, come si potrà ben capire dall'età, non possiamo assolutamente permettercelo. C'è qualcosa che possiamo/posso provare a fare magari anche solo per farmi passare questa fissazione e non necessariamente farmi arrivare all'orgasmo? Ringrazio ancora per l'attenzione.

Cara ragazza,
non consultare un sessuologo clinico è quasi impossibile, poichè dal racconto si evince che c'è una mancanza di conoscenza ed educazione sessuale.
Provo a rispondere: la pillola un minimo di calo di desiderio apporta, nel OMS5 abbiamo stabilito che un rapporto dura fra i 5/10 minuti e non diamo retta a chi dice di ore.
I rapporti non devono essere come marcare la cartolina, ma la qualità deve essere ricercata nei preliminari durante i quali la donna può avere più orgasmi rispetto all'uomo.
Un rapporto alla settimana rientra nella media, se il ragazzo ha qualche problema di eiaculazione o impotenza, molto probabilmente si tratta di ansia da prestazione.
Consiglio: amatevi e coccolatevi, si deve fare all'amore non fare sesso.

Auguri
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Sergio Puggelli
Dr. Sergio Puggelli
Prato - Via Galcianese, 93/12, 59100 Prato PO
Altre risposte di questo specialista
Esami psichiatrici: come convincere una persona?
Credo che se non ne vuole sapere essendo adulta, nessuno può costringerla a fare visite psichiatriche, a meno che non abbia deliri o provochi...
Schizofrenia: quali sono i sintomi?
I sintomi della schizofrenia sono di altra natura, questa quarantena ha creato molti disturbi psicologici e senz'altro anche questi denunciati possono essere il frutto...
Senso di svenimento: è provocato dall'ansia?
Cara Ragazza,da ciò che si legge, credo che necessiti di una terapia psicoterapica condotta da uno psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti nel capire la provenienza...
Psicosi: può guarire da sola?
Leggendo il quesito, credo e sottoscrivo che il fratello deve prendere i farmaci che sono di aiuto per alleviare la sua esistenza. Comunque, come in...
Voglia continua di avere rapporti sessuali: cosa fare?
Buongiorno, dalla descrizione, ho il timore che si tratti di un disturbo ossessivo compulsivo, poichè i rapporti sessuali, almeno dalla descrizione, non sono svolti...
Vedi tutte
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...