Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Sclerosi Multipla Impotenza

Come risolvere il problema di disfunzione erettile?

Ho 66 anni e sono affetto da sclerosi multipla; quello che più mi preoccupa è l'impotenza, che adesso è arrivata forse per un restringimento di vena peniena. Come è possibile togliere questa occlusione?

Gentile Signore, la disfunzione erettile (ossia di riduzione della potenza sessuale dell'uomo, il pene non si irrigidisce o non diventa sufficientemente duro oppure non è possibile mantenere l'erezione abbastanza a lungo per portare a termine l'atto sessuale) è molto comune negli uomini e non è specifica per la sclerosi multipla. Nella maggior parte dei casi, può essere curata o si può far fronte al problema. Non è assolutamente scontato che si tratti di un problema vascolare. In questi casi, vista l'eziologia multifattoriale del problema, bisogna effettuare esami ematochimici e strumentali per individuare l'origine della disfunzione.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Redazione Pazienti
Dr. Redazione Pazienti
Milano
Altre risposte di questo specialista
Bruxismo e apnee notturne: esiste un legame?
A cura della Dott.ssa Giulia Milioli, Specialista in Neurologia - Esperta in Medicina del Sonno, Certificato AIMS e ESRS.Buongiorno, è un bene che la tua...
Apnea nel sonno: si è a maggior rischio di ictus?
Risposta a cura della dott.ssa Paola Proserpio, Centro di Medicina del Sonno, Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale Niguarda, Milano.Buongiorno,la prima cosa da dire è che chi...
Incontinenza: provoca le apnee notturne?
A cura del dr. Andrea Militello, specialista in Andrologia/Urologia. Il dottor Militello svolge la propria attività professionale presso gli studi medici con sede in Roma,...
Ipotiroidismo: cosa fare per prevenire l''OSAS?
Risposta a cura della dr.ssa Chiara Tuccilli, biologa e dottoressa di ricerca in Endocrinologia. Buongiorno, sono certa che l’endocrinologo che ti segue saprà indicarti la terapia più...
Cervicale e apnee: qual è il legame?
Risposta a cura del dr. Claudio Liguori, Medico Specialista in Neurofisiopatologia - Centro per I Disturbi del Sonno e l’Epilessia - Dottorando di Ricerca in...
Vedi tutte
Risposte simili
Esame della prostata: come avviene?
L'esplorazione della prostata da parte del medico con l'esame digito-rettale è piuttosto semplice, non eccessivamente invasiva e caratterizzata da un'elevata attendibilità. Per sottoporsi...
Sì, purchè non si assumano in contemporanea determinati farmaci ossia i nitroderivati, per questo è importante parlarne con il medico e non prendere iniziative personali....
Prostatite: quali esami fare per la diagnosi?
La prostata è una piccola ghiandola situata sotto la vescica e anteriormente alla parete anteriore dell’intestino retto (questa la ragione per cui è palpabile con...