Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Tendinopatia Di Achille

Come si cura la tendinopatia di achille?

Ho 23 anni ed è da un mese che ho dolori ai piedi e gambe intere. È iniziato tutto con l'attività sportiva (karate) e premetto che ero ferma da un paio di anni. Dopo un mese di attività inizio ad avvertire questo forte dolore sopra al dorso del piede e lateralmente. Mi rivolgo ad un ortopedico che mi dice di avere la tendinopatia di achille e mi consiglia di stare a riposo, di prendere un antinfiammatorio e dei plantari. (Quelli comuni nei negozi sportivi). Dopo una settimana persiste il forte dolore e si propaga anche verso il ginocchio e gamba. Mi rivolgo ad un altro ortopedico che mi dice ugualmente, con medicine diverse. Faccio una risonanza (rm tibio tarsica) ai piedi entrambi, dato che il dolore si anche nell'altra gamba; ed il risultato è: piede destro: falda di versamento intrarticolare, marcata iperintensità della spongiosa ossea da edema del 3 cuneiforme. Conservati i rapporti articolari piede sinistro: falda di versamento intrarticolare. Conservati i rapporti articolari. Puntiformi iperintensità della spongiosa ossea a carico dei segmenti ossei in esame come da stato flogistico-algodistrofico bilateralmente. Mi rivolgo ad un fisiatra ,il quale mi dà dieci tecarterapie su entrambi i piedi e gambe, uno scatolo di d**** fiale ~ t**** bust. Due al giorno per 10 giorni e una al giorno per 20 e ovviamente riposo di almeno 15 giorni. Oggi ho finito le terapie e ancora tutt'ora ho dolori fortissimi. Il mio fisiatra dice che si deve aspettare che le terapie facciano effetto. La mia domanda è: quanto tempo ci vuole per queste tendiniti? La rm è grave? Esiste qualcosa per attenuare il dolore?

Buongiorno. Molte volte il tipo di sport che pratichi, Karate in particolare, è responsabile di micro traumi ripetuti che sono responsabili dell'insorgenza di necrosi vascolari delle ossa del tarso. Il tutto caratterizzato da una sintomatologia simile a quella descritta da te.

Il mio consiglio è quello di continuare con il riposo per 60 giorni e di ripetere, dopo i due mesi, la R.M.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Ferdinando Granata
Dr. Ferdinando Granata
Palermo - Via Nunzio Morello, 10
Altre risposte di questo specialista
Ecografia alla spalla: come si legge?
Leggendo il referto ecografico, ti confermo che la problematica è risolvibile solamente con il trattamento chirurgico. Sarebbe utile l'esecuzione di Risonanza magnetica per identificare bene...
Dolore alla spalla: che cosa fare?
L’ecografia è un esame operatore dipendente, nel senso che, molte volte, non si riesce ad essere precisi nel decidere il trattamento. Da...
Rigetto della cambra: cosa fare?
Da quello che descrivi, a me sembrerebbe un’intolleranza al mezzo di sintesi cioè alla camera. Il mio consiglio è rimuoverla. ...
Nervo sciatico infiammato: che fare?
Buongiorno. Se il dolore si ripresenta, ti consiglio di iniziare della fisioterapia in particolare della TENS E TEKARTERAPIA + nicetile fl. 2 al giorno per 10...
Appianamento della fisiologica lordosi cervicale: che fare?
Buongiorno. Ti consiglio innanzitutto di eseguire la Risonanza Magnetica del rachide cervicale per vedere l'eventuale presenza di ernie cervicali. Nel mentre utile posizionare collare ortopedico morbido...
Vedi tutte
Risposte simili
Colpo della strega: cos'è esattamente?
Il colpo della strega è un episodio di lombalgia acuta che si manifesta con sensazione di rigidità e forte dolore nella parte bassa della schiena....
Ernia del disco: che cos'è?
Il disco intervertebrale, che è interposto tra 2 vertebre, è costituito da una parte periferica denominata anulus fibroso e una parte centrale, gelatinosa, denominata nucleo...
Mal di schiena: quali sono le terapie più adatte?
Per ridurre il dolore e prevenire lo stress sulla colonna vertebrale, ci sono diverse terapie utili, ma a consigliarti una terapia deve essere uno...