Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Testa Dolente

Che fare in caso la parte destra della testa sia dolente?

Ho 56 anni e da tre settimane ho dolore alla parte destra posteriore della testa. Da 4 giorni il braccio destro ha smesso di funzionare in modo che non riesco a stringere neanche il cucchiaio per mangiare. Il braccio è sempre freddo. Da 2 giorni prendo ketodol. Il mal di testa passa sotto effetto dell farmaco, ma il braccio è sempre bloccato... sono sprovvista di tessera sanitaria e povero, qualque consiglio per favore.

Buongiorno, devi presentarti ad un Pronto Soccorso o consultare un neurologo alla prima occasione possibile.

Necessiti di approfondimenti con un esame clinico e preferibilmente una risonaza cerebrale, o almeno una TAC.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Ruggero Fariello
Dr. Ruggero Fariello
(0)
Varese - Non disponibile
Altre risposte di questo specialista
Parkinson: a che età compare?
Buongiorno, solo una percentuale tra il 5% ed 10% di Parkinson sono ereditari. In molti di questi casi, si può determinare...
Cervicobrachialgia: che esami fare?
Buongiorno, per prima cosa, è necessario un esame neurologico accurato per cercare di dirimere se si tratta di una lesione delle radici...
Dolori alla tempia sinistra: quali sono le cause?
Devi fare un consulto neurologico. Potrebbe trattarsi, tra le varie cose, di una forma di nevralgia trigeminale, ma anche di un'arterite temporale che necessita...
Sfumate aree di alterato segnale: cosa significa?
La RMN è sostanzialmente nella norma. Gli esiti gliotici (una volta chiamati UBO per similarità agli UFO, che non si sa cosa siano) non hanno...
Referto encefalogramma: cosa risulta?
Buongiorno. I referti dei due EEG non paiono avere nessuna rilevanza clinica, in altre parole possono essere ancora nella norma. Il referto del Nov. 2014 non...
Vedi tutte

Risposte simili

Spina bifida: cos'è?
La spina bifida (o mielomeningocele) è una malformazione del sistema nervoso dovuta alla mancata chiusura del tubo neurale fin dalle prime settimane del concepimento. ...
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...