Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Vertigini Cosa Fare

Cosa fare per le vertigini?

Buonasera, sono un ragazzo di 32 anni e sono tre anni che soffro di vertigini. Dalla risonanza alla testa eseguito il 26/03/2011 con magnete aperto secondo i piani assiale, coronali e sagittale con seguente se t1,dp t2e flaired integrato da sequenze tof 3d x lo studio di vasi intracranici dicono che non risultano evidenti aree di alterata intensità di segnale da riferire a lesioni focali in atto a sede encefalica. Il sistema ventricolare in sede di regolare ampiezza. Linea mediante in asse. Lieve ipertrofia dei turbinanti. Quota di tessuto iperintenso in t2, di tipo infiammatorio, si apprezza di occupare parzialmente le cellule atmoidali e totalmente il seno frontale, da sinusitopatia. All'esame angio rm dei vasi intracranici si segnala assenza dell'intensità del segnale di flusso a carico delle arterie vertebrale bilaterali e del tronco basilare. Riduzione dell'intensità del segnale di flusso a carico del segmento p1 delle arterie cerebrali posteriori. Regolare morfologia ed intensità di flusso a carico dei restanti segmenti del circolo intracranico. Assumo cardioaspirina da quasi tre anni. Cosa devo fare?

Beh, immagino la risonanza sia stata richiesta da uno specialista, probabilmente un otorino. L'hai fatta vedere? Nel caso non fosse così, sarebbe intanto opportuna una visita specialistica otorinolaringoiatrica.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Alessandro De Monte
Dr. Alessandro De Monte
Bologna - Via Giovanni Amendola, 16, 40121 Bologna, BO, Italia
Altre risposte di questo specialista
Dolore continuo alla tempia sinistra: quali le cause?
Buongiorno, sospetto fortemente di no. Probabilmente il tuo lavoro determina un affaticamento visivo, ma è altrettanto probabile che agisca sulla sua cefalea. Il consiglio pratico...
Mal di testa e annebbiamento vista: cosa può essere?
La lista di ipotesi sarebbe decisamente lunga. Visto che il problema è presente, ti consiglierei di farti visitare da un neurologo della tua...
Mal di schiena e claudicatio intermittens: cosa può provocarli?
Il tuo medico curante potrebbe aver pensato ad un problema lombare quale una stenosi del canale, vale a dire una sua riduzione del...
Paresi facciale: cosa si può fare?
Per poter rispondere alla tua domanda ci sarebbe bisogno di maggiori informazioni: da cosa è stata procurata, quali trattamenti hai fatto, cosa è residuato... ...
Parestesia in tutto il corpo: cosa fare?
Se la fibromialgia è stata esclusa, immagino sia stata fornita una qualche altra diagnosi. Ovviamente, ipotesi online non è possibile formularne. ...
Vedi tutte
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...