Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Vitamina D 8

Che cosa fare se la vitamina D risulta essere bassa?

Vitamina d =8. Recentemente ho rifatto esame della vitamina D e il suo valore è 23,9. Questo risultato è stato raggiunto dopo aver assunto per circa un anno Dibase 10.000, 30 gocce a settimana. Poiché non ho ancora raggiunto il valore minimo che è 30, devo usare Dibase più concentrato? Quale? L'assunzione di tale vitamina va ripetuta per cicli, dopo aver raggiunto valori accettabili? In quale misura?

Sei uomo o donna? Quanti anni hai? Hai qualche altra malattia? Stai prendendo altri farmaci?

Senza queste informazioni è difficile darti una risposta appropriata.

In linea di massima, occorrerebbe assumere una dose maggiore (40 gocce alla settimana) e ricontrollare i livelli dopo 3-4 mesi.

La terapia è continua e non a cicli.

Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe Oppizzi
Dr. Giuseppe Oppizzi
(0)
Milano
Hai trovato questa risposta utile?
Altre risposte di questo specialista
Irsutismo: in quale periodo è meglio effettuare le analisi?
Tra l'inizio del flusso mestruale e i 10 giorni successivi.
Tsh alto: che cosa fare?
Il nuovo TSH dice che la dose va ridotta. Consiglio solo mezza compressa a giorni alterni.Per il tuo diabete invece occorre che ti...
Ipotiroidismo: come curarlo?
I valori degli esami che riporti sono poco chiari: mandi una serie di FT4 con unità di misura diverse. Le ultime sono normali, quindi questa...
Esami della tiroide: come si leggono?
Il secondo no, per il primo occorre conoscere l'unità di misura. Se vuoi una risposta fondata sulla realtà, occorre che copi per bene sia l'unità...
Esami della tiroide: come si leggono?
L'eco e gli anticorpi indicano che hai avuto una forma di tiroidite autoimmune che è guarita lasciando una funzione tiroidea nella norma.Se è la...
Vedi tutte

Risposte simili

Rigonfiamento alla base del collo: quali sono le possibili cause?
Se riscontri un rigonfiamento sospetto alla base del collo, è opportuno che tu esegua gli esami del sangue e valuti i globuli bianchi e le...
Linfoadenopatia: di cosa si tratta?
La linfoadenopatia è l'infiammazione e l'ingrossamento dei linfonodi. Solitamente, la linfoadenopatia si manifesta nel collo, nelle ascelle,...
Mal di pancia e linfonodi ingrossati: la causa può essere psicologica?
E' effettivamente possibile che un sintomo di tipo fisico quale il mal di pancia possa avere un'origine di tipo psicologico. Ciò non significa che il...