Le 5 diete dimagranti più efficaci

Le 5 diete dimagranti più efficaci

Ci avviciniamo sempre più all’estate e alla tanto temuta prova costume. Ebbene sì, è iniziata ufficialmente la corsa contro gli eventuali chili di troppo.

Ecco, quindi, 5 tipi diversi di alimentazione o regimi alimentari – alcuni più severi, altri meno – che vi permetteranno di raggiungere i risultati sperati in tempo per la prova costume, senza mettere in pericolo il proprio metabolismo o la salute generale.

Dunque, come dimagrire velocemente, senza mettere a repentaglio la nostra salute?

La dieta senza carboidrati

È ormai risaputo che i carboidrati e gli zuccheri raffinati – come pane, pasta e panificati – siano fra i principali responsabili dell’aumento di peso, ma solo se consumati in grandi quantità, sotto forma di cibi diversi ma con contenuto calorico simile. Di conseguenza, non deve stupire che eliminare (o semplicemente diminuire!) questi alimenti dalla propria dieta costituisca un modo efficace per perdere dimagrire velocemente.

Questo tipo di alimentazione prevede di sostituire il pane e la pasta con molta frutta, verdura e proteine, su base settimanale. Le persone che hanno optato per una dieta vegetariana o vegana possono assumere tranquillamente le proteine vegetali presenti nei legumi.

Si consiglia di iniziare la giornata con un bel frullato di frutta fresca a colazione, senza aggiungere altro zucchero, ma solo un po’ d’acqua, mentre per pranzo e cena, preparatevi delle belle insalate, rese sostanziose da uova e legumi vari, oppure carne bianca con verdure di contorno. È sempre bene ricordare che, soprattutto con la stagione calda, è importante bere molto. Quindi, ben vengano delle sane e gustose tisane drenanti, messe a rinfrescare in frigorifero.

La dieta del super metabolismo

Questo metodo per dimagrire velocemente si divide in tre fasi, che durano complessivamente 28 giorni, ed è pensato per permettere all’organismo di accelerare il metabolismo e, quindi, di consumare più calorie del solito.

La dieta si basa su uno schema settimanale prefissato: il lunedì e il martedì si assumono frutta, verdura e cereali; il mercoledì e il giovedì si evitano del tutto i grassi, per consumare proteine e verdure, mentre il venerdì e per tutto il fine settimana si cerca di reinserire alcuni alimenti grassi ma comunque sani, oltre a continuare il consumo di cereali e frutta.

Come potete notare, si tratta di un regime alimentare abbastanza rigido, che deve essere comunque integrato con una buona attività fisica da svolgere tre volte alla settimana, e dalla non ci si dovrebbe mai esimere. Si consiglia di seguire questa dieta per un massimo di 4 settimane, lasciando poi spazio ad un regime alimentare meno restrittivo e più vario.

La dieta del riso

Questo tipo di dieta è l’ideale per drenare i liquidi in eccesso nell’organismo e far sgonfiare la pancia, oltre a perdere i chili di troppo. Tuttavia, rappresenta un regime abbastanza rigido, che non dovrebbe essere seguita per più di una settimana, dato il suo scarso apporto di proteine.

Essenzialmente si tratta di consumare riso, nelle sue varianti disponibili, in corrispondenza dei tre pasti principali, intervallati da frutta fresca: a colazione, è consigliabile una porzione di crema di riso addolcita con del miele o con dei frutti rossi. Per pranzo, l’ideale è riso integrale bollito in molta acqua per permettere ai chicchi di assorbirla più possibile, condito con un filo d’olio extra vergine d’oliva e, per finire, un frutto. A cena, una bella minestra di riso, o di farro o orzo, condita semplicemente con verdure lessate a parte. Severa, certo. Ma vedrete i risultati.

La dieta del limone

La cosiddetta dieta del limone è molto in voga nel mondo delle star ed è stata resa famose da celebri donne, quali Beyoncè e Jennifer Aniston. Si basa sull’assunzione di succo di limone più volte al giorno, per sfruttare le sue note proprietà purificanti e drenanti per l’organismo, facilitando il processo di riattivazione del metabolismo, con perdita di peso e sgonfiamento della pancia.

Per seguire correttamente questa dieta è opportuno assumere un bicchier d’acqua con l’aggiunta di succo di limone, due cucchiai di sciroppo d’acero e un pizzico di peperoncino di Cayenna 4 volte al giorno: la mattina appena svegli, a metà mattina, a metà pomeriggio e alla sera, prima di andare a dormire.

La dieta, inoltre, prevede di mangiare sano e leggero durante tutta la giornata. Ad esempio, a colazione uno yogurt con frutta fresca, a metà mattina otto mandorle più la bevanda al succo di limone. Per pranzo, invece, è consigliabile un’insalata condita con limone e pane integrale oppure una zuppa di verdure. Per merenda una verdura come sedano o carote o frutta fresca, mentre a cena è preferibile consumare del pesce alla griglia condito con succo di limone, oppure una frittata con contorno di verdure, senza mai dimenticare il bicchiere di acqua al limone prima di dormire.

La dieta mangiatutto

Con questo tipo di regime alimentare, non si è costretti ad eliminare alcun alimento dalla propria dieta. È semplicemente necessario che i cibi e gli apporti calorici vengano bilanciati e variati in modo da riequilibrare il metabolismo e far perdere fino a 6 kg in un mese.

Lo scopo di questa dieta è ridurre il più possibile la quantità di grassi assunti ogni giorno: infatti, sono permessi solo due cucchiaini d’olio da distribuire fra il pranzo e la cena, per permettere all’organismo di assorbire le vitamine liposolubili.

Il menù tipo prevede a colazione un bicchiere d’acqua con succo di limone, accompagnato da un centrifugato o frullato di frutta fresca, una tazza di latte o latte di soia e 4/5 biscotti secchi. A metà mattina e per merenda, 125 grammi di yogurt naturale (senza zucchero e frutta) o 150 g di frutta. A pranzo, sono raccomandati 60g di pasta o riso integrale conditi con 1 cucchiaino d’olio, verdure cotte o crude da accompagnare con 2 uova sode – ma non più di due volte alla settimana – o una ciotolina di legumi. Alternare la pasta con riso e kamut. Per cena, si consiglia un passato di verdura condito con 1 cucchiaino d’olio, 200 grammi di pesce al vapore, al forno o al cartoccio con erbe aromatiche fresche, accompagnato con verdure di stagione. In alternativa al pesce, è preferibile scegliere carne bianca e non rossa, come la fesa di tacchino o pollo allo spiedo senza pelle (una volta alla settimana) oppure spezzatino o cotoletta di soia, o, ancora, una fetta di farinata di ceci.

Avete mai provato queste diete per dimagrire velocemente?

comments powered by Disqus