Tania Catalano
Tania Catalano
129 articoli pubblicati

Dolore al collo e mal di schiena? Come evitare i malanni dell’estate

Pubblicato il 07/07/2017
Dolore al collo e mal di schiena? Come evitare i malanni dell’estate | Pazienti.it

La stagione estiva porta diversi cambiamenti nella routine. Cambiano gli orari di lavoro, cambia il tempo che dedichiamo alle attività, le giornate sono più lunghe perché fa buio più tardi. Inoltre, caldo, umidità, aria condizionata, sbalzi di temperatura e l’assunzione di cattive posizioni possono creare qualche fastidio e malanni di stagione, come ad esempio il dolore al collo e il mal di schiena.

A cosa serve la colonna vertebrale?

La colonna vertebrale, detta anche rachide, è costituita da 33-34 ossa, chiamate vertebre, impilate le une sulle altre e ci consente di mantenere la “stazione eretta”, ovvero di stare in piedi e di camminare. Procedendo dall’alto in basso, si contano 7 vertebre cervicali, 12 toraciche (o dorsali), 5 lombari, 5 sacrali e 4-5 coccigee. Le ultime 9, nell’adulto, sono fuse tra loro, mentre le altre 24 sono mobili e rese elastiche, grazie ai dischi cartilaginei, noti come dischi intervertebrali. Lo spostamento o l’infiammazione di una porzione della colonna vertebrale comporta dolori e fastidi anche molto importanti.

In particolare la colonna vertebrale ha le seguenti funzioni:

  • dà stabilità al corpo;
  • sostiene la testa, le spalle e gli arti superiori;
  • protegge il midollo spinale racchiuso all’interno del canale vertebrale, formato dalle vertebre;
  • favorisce la mobilità e gli spostamenti del tronco;
  • funge da ammortizzatore, capace di assorbire carichi e forze grazie alla sua flessibilità ed elasticità;
  • garantisce l’equilibrio quando il corpo si muove.

Mal di schiena in estate: perché?

Le vacanze estive possono essere molto divertenti, ma gli sbalzi di temperatura dovuti al caldo afoso e all’aria condizionata, che ormai troviamo ovunque, possono causare fastidiosi dolori al collo e alla schiena che rovinano il piacere dei giorni di relax.

Inoltre, i lunghi giorni estivi possono portare a un cambiamento nelle abitudini sonno/veglia e una maggiore attività fuori casa può rendere impossibile mantenere un sonno costante. Anche il calore e l’umidità possono contribuire all’insonnia.

Come evitare il dolore al collo e alla schiena durante il periodo estivo?

Ecco alcuni suggerimenti utili per controllare il dolore al collo e alla schiena durante i mesi estivi:

  • È importante assumere posizioni corrette che rispettino la fisiologica anatomia della colonna vertebrale. Se si fanno viaggi in auto, in aereo o autobus per diverse ore, è il caso di regolare il sedile, poggiatesta e schienale o di usare cuscini anatomici appositi su cui poggiare e far riposare il collo e la schiena.
  • Pianificare il viaggio in modo da poter fare frequenti fermate.
  • Sollevare lentamente i bagagli pesanti da mettere in alto nei vani portaoggetti, senza fare movimenti bruschi.
  • Cercare di non addormentarsi, quando ci si addormenta, infatti, il corpo può assumere una posizione scomoda che potrebbe nuocere al collo e alla schiena.
  • Fare stretching. Prima di fare giochi in parchi divertimenti o al mare, è consigliabile eseguire alcuni movimenti di roteazione del collo e altri esercizi di stretching per sciogliere i muscoli contratti e provare a ridurre gli spasmi.
  • Mantenere una corretta idratazione del corpo aiuta a mantenere i dischi intervertebrali idratati e ciò dà fluidità ai movimenti della colonna vertebrale.
  • Fare nuoto che è l’attività per eccellenza delicata e gentile per ripristinare la fisiologia della colonna vertebrale. Naturalmente nuotare sempre con consapevolezza delle profondità e delle proprie capacità.

Affrontare le vacanze estive, con tutte le attività che comprendono, senza fare un minimo di esercizio fisico (che sia sempre ponderato, responsabile e consapevole) non è il modo migliore per evitare qualche dolorino sparso qua e là.

Naturalmente, si parla di dolori causati da sbalzi di temperatura o da posizioni sbagliate, se si tratta invece di qualsiasi dolore al collo e alla schiena dovuto a un incidente, uno scivolamento o una caduta che non migliora entro pochi giorni, questo deve essere valutato da uno specialista ortopedico.

Resta aggiornato sul mondo della salute

Prova la newsletter di Pazienti oggi stesso!

  No spam!     Annulla quando vuoi

Scritto da:

Tania Catalano
Tania Catalano

Amo la medicina e la ricerca scientifica, aver studiato biologia ha intensificato la mia dedizione nei confronti di queste discipline. Ma la scienza non è l’unica arte che fa capolino nel mio cuore. Adoro scrivere e lo faccio, praticamente, da sempre! Scrivo poesie, romanzi, racconti e poter collaborare con Pazienti.it è un’occasione entusiasmante per conciliare queste mie due passioni: scienza e scrittura.

Nella categoria Salute:

Leggi i nostri articoli di salute sul blog di Pazienti. Potrai trovare le informazioni che cerchi sulle ultime terapie, sui consigli per star bene e su tutto ciò che riguarda la salute e il benessere.
Vedi tutti i post di Salute →

comments powered by Disqus